[Chi l’ha vista?] Furto di un’Alfa Romeo alla Mille Miglia

Rubata nella notte un’Alfa Romeo 6C 2500 Sport Cabriolet Touring del 1942 che avrebbe dovuto partire da Brescia mercoledì prossimo. L’appello del proprietario a tutti gli appassionati

Un post sulla sua pagina Facebook ha svelato quanto fino ad ora raramente aveva coinvolto il mondo delle auto storiche: il furto. A subirlo la scorsa notte è stato Jeroen Branderhorst, un collezionista olandese iscritto alla Mille Miglia 2018. Dopo aver effettuato la punzonatura della sua Alfa Romeo 6C 2500 Sport Cabriolet Touring del 1942 e ricevuto il numero di gara (115) ha ricoverato il suo gioiello nel carrello coperto utilizzato per trasportarla fino a Brescia e parcheggiato il tutto all’esterno dell’hotel che lo ospitava.

Questa mattina la brutta sorpresa: la sparizione di carrello e vettura. E la richiesta di aiuto attraverso il social più diffuso: “Cari amici, la scorsa notte questo rimorchio bianco di marca Brian James e la nostra Alfa Romeo 6C 2500 Sport Cabriolet del 1942 sono stati rubati a Brescia dove avremmo dovuto partecipare alla Mille Miglia. Chi ha visto il rimorchio e l’Alfa? Per favore, condividete!“.

Un appello che rilanciamo a tutti i nostri lettori. Il furto di un trailer è forse argomento quotidiano nelle cronache cittadine di tutto il mondo, ma un’auto rarissima, di grande valore storico e collezionistico è facilmente riconoscibile e non è così facile da rivendere. Sempre che non si tratti di un furto su commissione realizzato per completare una collezione o per utilizzare la vettura come fornitrice di organi per altri restauri. Forse però l’ipotesi più probabile è quella di un “sequestro lampo”, con immediata richiesta di riscatto. Si parla di una quotazione intorno ai 400.000 euro.

Gilberto Milano

partecipa alla conversazione

[Chi l’ha vista?] Furto di un’Alfa Romeo alla Mille Miglia

1 DI 7