Concorso d’Eleganza Villa d’Este, Best of Show all’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo 1957

Al gala serale di ieri a Villa d’Este l’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo del ’57 è stata votata come “Best of Show” dell’edizione 2017 del concorso. Il prototipo disegnato da Franco Scaglione ha vinto anche il Trofeo BMW Group Italia assegnato dal Referendum Popolare durante la mostra di tutte le auto a Villa Erba. Grande soddisfazione per il nostro editorialista Corrado Lopresto, proprietario di quest’auto unica.

Per la quarta volta consecutiva è ancora un’automobile italiana (carrozzata da un’azienda italiana!) a vincere il Best of Show a Villa d’Este. Dopo la Maserati A6 GCS Coupé Pininfarina del ’54 (2016), l’Alfa Romeo 8C 2300 Corto Spider Zagato del ’31 (2015) e la Maserati 450 S Spider Fantuzzi del ’57 (2014), l’edizione 2017 vede trionfare l’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo Bertone del 1957, appartenente oggi alla Lopresto collection.

La soddisfazione per Giovanna Scaglione, figlia del grande designer Franco Scaglione, autore delle forme di quest’auto, è doppia poiché la vettura vince anche il Trofeo BMW Group Italia assegnato dal voto popolare durante il bagno di folla delle automobili del Concorso a Villa Erba.

DESIGN AERONAUTICO
Questa importante concept, di cui abbiamo parlato con un ampio servizio su Ruoteclassiche di settembre 2016, fu disegnata da Scaglione nel ’57 e carrozzata con un vestito in alluminio da Bertone (e presentata al Salone dell’Auto di Torino di quell’anno) trae ispirazione dalle ancora più rare e famose Alfa Romeo B.A.T. costruite dallo stesso Bertone tra il 1953 e il 1955. Le forme della SS, tracciate guardando idealmente al linguaggio stilistico proprio dell’aeronautica, hanno poi avuto uno sbocco definitivo nel 1959 con l’avvio della produzione della Giulietta SS Bertone di Serie (vettura all’epoca dalle prestazioni strabilianti – sfiorava 200 km/h nonostante un piccolo motore 4 cilindri 1.3) ma che non raccolse immediati e unanimi consensi.

Corrado Lopresto ha scovato questo esemplare negli Stati Uniti, dove è stata ritrovata con frontale e coda modificati secondo le sembianze definitive del modello normalmente a listino. Riportata in Italia, questo importante tassello di storia Alfa Romeo (telaio 10120-00001) è stato riportato alle condizioni originali e presentato per la prima volta al Concorso di Pebble Beach nell’agosto 2016.

Alvise-Marco Seno

partecipa alla conversazione

Concorso d’Eleganza Villa d’Este, Best of Show all’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo 1957

1 DI 6