LA F.A.T.A. TURCHINA

La “Fabbrica Anonima Torinese Automobili” (F.A.T.A) è uno dei numerosi marchi italiani scomparsi e dimenticati da tutti. Ma non da Antonio Pavanel che, a Barcellona per acquisti, si è imbattuto in quello che può essere definito il “rottame perfetto”. E ora lo sta restaurando.

“Sono tra i pochi – spiega – ancora legato alle auto anteguerra: Scat, Ceirano, Itala. Possiedo anche un'”Autocarretta” della Spa. Il motore della F.A.T.A “4000” è di 1,5 litri, da 40 cavalli, valvole in testa.

“Non è bloccato – continua Pavanel – e questo è positivo. Ma non mi faccio illusioni: dovremo smontarlo ed esaminarlo in ogni parte”.

partecipa alla conversazione

LA F.A.T.A. TURCHINA

1 DI 3