100 anni fa la prima Lincoln

Compie cento anni la Lincoln Motor Company, oggi divisione di lusso della Ford, chiamata così in ricordo del presidente americano Abramo Lincoln. Veniva infatti fondata da Henry Martyn Leland insieme al figlio Wilfred nell’estate del 1917, durante la prima guerra mondiale, per produrre motori aeronautici Liberty.

Leland porta però con sé l’esperienza della Cadillac, di cui era stato uno dei fondatori:  alla fine del conflitto infatti la Lincoln inizia a produrre automobili di lusso. Le cose non vanno bene: solo 150 auto prodotte, poi nel 1922 la dichiarazione di bancarotta e l’acquisto dell’azienda da parte della Ford.

Cambio di rotta: diminuiscono i prezzi, qualche modifica nelle vetture e nel solo 1922 vengono vendute 5512 auto. Un successo. L’anno successivo si moltiplicano i modelli: berline a quattro porte e  a sette posti,  e splendide limousine, a cui si aggiungono poco dopo le Police Flyers, le auto dei dipartimenti di polizia, con  vetri antiproiettile e tergicristalli elettrici.

Un decennio dopo vengono introdotti nuovi motori ed Eugene T. Gregorie inizia a progettare la Continental, il modello più conosciuto della Lincoln, con la ruota di scorta montata all’esterno, sulla coda dell’auto, a cui sarà in seguito dedicata una divisione speciale dell’azienda. E’ poi la volta della sportiva Zephyr, che fa volare le vendite del 900%. Nel 1981 si fa avanti la Town Car e nel 1998 la Lincoln risulta il marchio di lusso più venduto negli Stati Uniti.

E la storia continua…

Elisa Latella

partecipa alla conversazione

100 anni fa la prima Lincoln

1 DI 5