A Brescia una mostra per i 90 anni della Mille Miglia

C’è l’Aurelia B24 spider guidata nel ’56 e nel ’57 dal cognato del pilota ufficiale Lancia “Ippocampo”, al secolo Umberto Castiglioni, e c’è la Ferrari 340 MM, nata Touring e ricarrozzata Scaglietti, con la quale ha avuto un incidente Luigi Villoresi nel 1953. Sono trenta le meraviglie riunite nella mostra “90 Anni 1000 Miglia”, che celebra il novantesimo compleanno della “corsa più bella del mondo” nell’edificio che ne espone l’archivio storico, il Museo Mille Miglia a Brescia. Pezzi unici, provenienti da tutto il mondo, che dal 1927 al 1957 hanno preso parte alle varie edizioni della Freccia Rossa. Alcuni parteciperanno anche alla prossima rievocazione, la 35esima, che si terrà da giovedì 18 a domenica 21 maggio. Fra loro c’è la spettacolare Alfa Romeo 6C 1500 GS Testa Fissa Zagato che la pilotessa Anna Maria Peduzzi, detta “Marocchina”, ha portato al tredicesimo posto nel 1934. L’auto, di un collezionista americano, sarà condotta alla Mille Miglia 2017 dal noto regolarista Giordano Mozzi.

 Fra gli altri pezzi d’eccezione presenti nel perscorso espositivo, appena inaugurato, spicca l’Autobleu 750 Mille Miles del 1954 in arrivo dall’Olanda nel suo originale colore blu, appena riacquistato, e la Lancia Astura Mille Miglia Sport (Colli) del 1938, icona del Museo Nicolis di Verona. Per ogni vettura è a disposizione un totem tecnologico, dal quale si accede a un sito internet che ne illustra storia e caratteristiche. Del resto, parte della mission di Automotive Masterpieces – tra i promotori dell’iniziativa insieme con il Museo, con il patrocinio dell’Automobile Club di Brescia – è proprio quella di “rendere accessibile il patrimonio motoristico in modalità digitale”, ha spiegato il curatore Sandro Binelli.

E fino al 30 settembre l’occasione per accedere alle sale dell’ex monastero benedettino di Sant’Eufemia della Fonte, dove il Museo è allestito, è da non perdere anche per un’altra sorprendente mostra: “Quando scatta Nuvolari. Storie, velocità, passioni”. Un’ampia rassegna di scatti d’epoca della scuderia Tazio Nuvolari Italia, fra cui molti realizzati dal grande pilota, che documenta come “Nivola” possedesse talento anche per la fotografia.

Laura Ferriccioli

La scheda delle mostre

“90 Anni 1000 Miglia”, 5 maggio 2017 – 7 gennaio 2018

“Quando scatta Nuvolari. Storie, velocità, passioni”, fino al 30 settembre 2017.

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 18

Ingresso: 8 euro

Indirizzo: Museo Mille Miglia, viale della Bornata 123,

S. Eufemia (Brescia)

Per informazioni: tel. 030 3365631, www.museomillemiglia.it/it

partecipa alla conversazione

A Brescia una mostra per i 90 anni della Mille Miglia