A Goodwood un grande “Revival” Fiat 500

A+ A-

Pronti? L’appuntamento è per venerdì di buon’ora: il Goodwood Revival Meeting quest’anno inizia con “the fabulous 500″, come viene indicata nel programma la vetturetta di casa Fiat . Dopo le sfilate celebrative di luglio al Silverstone Classic, con tanto di decorazioni e bandiere italiane, una miriade di “Nuova 500” invaderà fra poco anche il famoso circuito del West Sussex e ricorderà ancora una volta al mondo la nascita dell’amatissima icona del made in Italy. Il tutto alle 9 di mattina (le 10 in Italia): la parata di adorabili sessantenni sarà il primo “evento nell’evento” e aprirà tutte e tre le giornate del Revival (8-10 settembre).

Già a giugno il Festival of Speed aveva celebrato l’anniversario con una massiccia quantità di utilitarie torinesi fra le bellezze del concorso d’eleganza “Style et Luxe”. Anche se, in quell’occasione, Lord March – che venerdì scorso ha perso il padre, il duca di Richmond – ha posto maggiormente l’accento su un altro compleanno al top, quello dei settant’anni Ferrari. Dopotutto era il “Festival della Velocità”. Ora, però, al terzo e ultimo grande appuntamento annuale di motorsport nella sua tenuta, a quanto pare senza “cinquini” nemmeno si comincia. Del resto a Goodwood hanno ben visto che le 500 in esposizione nel prato della tenuta al FoS hanno fatto innamorare più astanti e fotografi di qualsiasi altra loro vicina multimilionaria.

Con oltre 120 esemplari, la pista nel sud dell’Inghilterra verrà inondata da un fiume di bandiere tricolori. Con tetto apribile, giardiniera, cabrio, Abarth, spiaggina Ghia Jolly… la rassegna sarà ampia e vedrà affiancati anche altri veicoli: alle celebri corse inglesi, le uniche che si tengono completamente in costume d’epoca, neanche a dirlo “sembrerà di stare in una strada italiana degli anni Cinquanta”, annunciano da Goodwood. Di più: verrà ricreata l’atmosfera del film “Vacanze romane” (1953) con l’aggiunta di Vespe e Lambrette. A bordo, signori vestiti alla Gregory Peck e signore con gonne a ruota e foulard di chiffon come quello di Audrey.

Laura Ferriccioli

partecipa alla conversazione

A Goodwood un grande “Revival” Fiat 500

1 DI 0