All’asta il tesoro di Roger Baillon

Dopo 50 anni di letargo tornano alla luce 60 automobili da collezione di grande prestigio abbandonate al loro destino e ora in condizioni pietose. Saranno messe all’asta il sei febbraio a Parigi da Artcurial.

Difficile immaginare di poter assistere ancora oggi a una scena simile a quella che vedete in queste prime immagini distribuite dalla Casa d’aste Artcurial, ma è quanto contenuto nel giardino segreto di Roger Baillon, un imprenditore francese appassionato di auto d’epoca che fino al 1970 ha gestito una società di trasporti con sede nell’Ovest della Francia. Si tratta di un tesoro di 60 vetture abbandonate per mezzo secolo nella campagna francese sotto tetti di fortuna che nulla hanno potuto per preservare dalle intemperie del tempo questa collezione più unica che rara.

L’emozione che suscitano queste immagini è fortissima. Immagini forti che raccontano anche la storia umana del sogno fallito di un industriale che avrebbe voluto esporle in un proprio museo. Purtroppo le vicende economiche  di Roger Baillon, non sono poi andate come avrebbe voluto e la collezione, assemblata nel corso degli anni (il suo desiderio era quello di conservare questo patrimonio di automobili anteguerra in un ambiente protetto) è stata per forza di cose trascurata. Un vero peccato.

Nell’elenco figurano Bugatti, Hispano-Suiza, Talbot-Lago, Panhard Levassor, Maserati, Ferrari, Delahaye, Delage … Molte di queste vetture sono state costruite dai carrozzieri molto celebri come Million-Guiet, Chapron e Saoutchik. Andranno tutte all’asta il sei febbraio 2015 in occasione dell’incanto che si terrà all’interno della manifestazione Rétromobile.  Qui sotto, l’elenco completo delle auto ritrovate, in attesa di poterlo descrivere con maggiori dettagli e con le stime d’asta delle auto più importanti appena sarà disponibile il catalogo d’asta. Magari sul prossimo numero di Ruoteclassiche…

Amilcar C6 berline
Amilcar CGS
Ariès coach
Auto Union cabriolet
Avions Voisin C15
Avions Voisin limousine C15
Avions Voisin C7 par Gallé
Ballot 8 cyl limousine
Barré torpédo
Berliet coupé chauffeur
Berliet Type VIGB 10HP Taxi Landaulet
Bugatti 57 Ventoux
Citroën Trèfle
Delage D6
Delage D8 coach
Delahaye 135 cabriolet Faget Varnet
Delahaye 135 coach Chapron
Delahaye 235 coach Chapron
Delahaye 235 coach Chapron
Delahaye 235 coupé Chapron
Delahaye Type 43 coupé chauffeur
Delahaye GFA 148 L
Delahaye Type 43 camionnette
Delaunay Belleville limousine VL8
Facel Vega Excellence
Ferrari 250 GT SWB California Spider
Ferrari 308 GTS i
Ferrari 400
Ferrari Mondial 3.2L cabriolet
Hispano Suiza H6B cabriolet Millon-Guiet
Hotchkiss cabriolet
Innocenti S cabriolet
Jaguar type S 3.4 L
La Buire 12 A
Lagonda LG45 cabriolet
Lancia Thema 8.32
Lorraine Dietrich B3/6 plateau
Lorraine Dietrich B3/6 torpédo par Grumman
Lorraine-Dietrich torpédo
Maserati A6G 2000 Gran Sport Frua
Mathis cabriolet
Mathis FOH
Packard cabriolet Super Eight
Panhard-Levassor Dynamic berline X77
Panhard-Levassor Dynamic coupé X76
Panhard-Levassor limousine X72
Porsche 356 SC ex-Sonauto
Renault AX torpédo
Renault Vivastella cabriolet
Sandford cyclecar 3 roues
Singer Cabriolet
Talbot Lago 11/6 cabriolet
Talbot Lago Baby cabriolet
Talbot Lago Baby cabriolet
Talbot Lago Cadette 11
Talbot Lago coach
Talbot Lago T26 coach
Talbot Lago T26 Grand Sport coupé Saoutchik
Talbot Lago T26 Record coupé Saoutchik
Talbot Lago T26 cabriolet Saoutchik ex-Roi Farouk

G.M.

partecipa alla conversazione

All’asta il tesoro di Roger Baillon

1 DI 4