Asta dei record, RM Sotheby’s chiude l’anno col botto (a Milano)

Sarà l’ultima asta del 2016 targata RM Sotheby’s. E, fatto ancora più eclatante, si terrà in Italia: il 25 novembre in un padiglione appositamente allestito a Milano Autoclassica, durante l’edizione autunnale in programma dal 25 al 27 del mese. Il titolo –  “Duemila Ruote” – dà subito la misura della portata dell’evento, che prevede oltre 700 lotti all’incanto: 434 automobili, 136 moto, 159 biciclette e 58 barche da corsa, più diversi pezzi di automobilia.

Tra le vetture ci sarà quanto di meglio il collezionista possa desiderare: dalle supercar ai modelli da rally, dalle Sport alle GT. L’elenco di chicche è sterminato, tanto da far pensare più alle dismissioni di un museo che a una collezione venduta a pezzi: le Ferrari, solo per citare il primo marchio che salta all’occhio, sono una quarantina, tra cui una 275 GTB del 1966 in alluminio, “torque tube”, 6 carburatori, costruita solo in sette esemplari; una 365 GTB/4 Daytona “plexiglas” e una F40. Preferite le Porsche? In catalogo ce ne sono almeno 70, fra le quali una rarissima 959.

Maserati? A “Duemila Ruote” troverete una delle 50 MC12 omologate stradali, e con soli 6000 chilometri all’attivo. E poi uno stuolo di Alfa Romeo (una 75 ex Larini, una 1900C Touring, tutte le Giulia GT serie 105, compresa una GTA 1600) e di Lancia (LC2, Aurelia B20 prima serie, Flaminia Zagato, due Delta Integrale ex works, di Lubet e di Sainz). Vi piacciono invece le Jaguar E Type? Non avrete che l’imbarazzo della scelta, in vendita ne troverete addirittura 21.

Per chi volesse tastare con mano la qualità degli esemplari che andranno all’incanto, diciamo che due dei lotti di maggior appeal – la Ferrari GT/6C Alluminio del 1966 e la Lancia HF Integrale 16V “ufficiale” – saranno esposti ad Auto e Moto d’Epoca di Padova, dal 20 al 23 ottobre. Ammirare per credere…

Dario Tonani

 

 

partecipa alla conversazione

Asta dei record, RM Sotheby’s chiude l’anno col botto (a Milano)