Automotoretrò 2017, il 35° successo

Buona anche la terza, nel senso delle mostre-scambio del 2017. Dopo Arezzo e Ferrara, anche Torino ha registrato un risultato di pubblico in crescita rispetto alle edizioni precedenti: Automotoretrò 2017 ha infatti chiuso con oltre 65.000 visitatori la sua 35ma edizione (erano 63.000 lo scorso anno). La voglia di auto storiche e di tutto ciò che ruota intorno a questo mondo insomma non sembra mancare, anche se siamo solo all’inizio dell’anno.

I numeri ufficiali parlano di 100.000 mq occupati in quattro padiglioni, 1.200 espositori, 14 case automobilistiche e 300 piloti coinvolti. Come noto, Automotoretrò associa da otto anni anche Automotoracing, l’evento all’Oval dedicato al tuning e alle “alte prestazioni”, una rassegna che è diventata un polo di attrazione per un pubblico di appassionati più giovane.

“Sono stati tantissimi gli appassionati che hanno affollato gli spazi di Lingotto Fiere e dell’Oval” ha detto Beppe Gianoglio, organizzatore di Automotoretrò, “Un pubblico che arriva da tutta Europa, soprattutto da Germania e Francia, alla ricerca in particolare di auto di lusso. Quest’anno, infatti, gli scambi commerciali si sono spostati dalla fascia 20 – 30.000 Euro a quella tra i 100 e i 400.000, con una forte attenzione sui marchi italiani”.

partecipa alla conversazione

Automotoretrò 2017, il 35° successo