Ferrari Classiche, quasi 50 officine autorizzate in 20 mercati internazionali

Si espande sempre più nel mondo la rete dei concessionari ufficiali Ferrari con la qualifica di centro adibito al restauro e alla manutenzione degli esemplari con più di 20 anni. In queste officine, equipaggiate con area e personale dedicati solo a questo tipo di attività, è possibile istruire anche il processo di Certificazione Ferrari Classiche.

Il conteggio dei centri autorizzati “Ferrari Classiche” sta per raggiungere il ragguardevole numero di cinquanta realtà in giro per il mondo. Attualmente, in venti mercati internazionali dove è presente il marchio di Maranello, i concessionari che hanno ottenuto il titolo di “Officina Autorizzata Ferrari Classiche” sono saliti a quarantotto.

Le Officine godono di uno status privilegiato nell’ambito del trattamento dei modelli con almeno 20 anni di età dalla prima immatricolazione. In questi centri il proprietario di un esemplare classico ha la possibilità di accedere ai servizi di manutenzione e restauro grazie al rapporto diretto stabilito dal concessionario con la Casa madre, alla presenza di un tecnico qualificato e dedicato esclusivamente alle attività Ferrari Classiche e alla presenza di un’area dedicata alle lavorazioni. Tra i servizi offerti le Officine possono anche istruire il processo di Certificazione Ferrari Classiche.

Naturalmente, ove la manutenzione o il restauro non sia possibile nella sede distaccata (ricostruzione di parti o componenti essenziali), il cliente viene invitato a portare la sua Ferrari direttamente a Maranello, nel quartier generale del reparto.

In Italia, attualmente, Forza Service di Torino è l’unico concessionario ufficiale Ferrari con la qualifica di “Officina Autorizzata Ferrari Classiche”. Il programma, in continuo sviluppo, prevede la prossima nomina di altri centri autorizzati in giro per il mondo così da produrre un costante arricchimento del patrimonio storico Ferrari.

Alvise-Marco Seno

partecipa alla conversazione

Ferrari Classiche, quasi 50 officine autorizzate in 20 mercati internazionali

1 DI 8