In edicola arrivano le Ferrari ai “Raggi X”

A+ A-

Dopo aver raccontato le Ferrari stradali, quelle per le corse e gli uomini che hanno contribuito a rendere unica e inimitabile la storia della Casa di Maranello, ci siamo fatti prendere da un attacco di voyeurismo: siamo andati a sbirciare sotto i vestiti delle auto del Cavallino, per capire quali segreti nascondono. La tecnica e lo stile sono i “trucchi” che hanno creato il mito.

In questa carrellata di quasi settanta “radiografie”, selezionate spulciando l’immenso archivio di Quattroruote, abbiamo scelto alcuni dei modelli più interessanti e innovativi. Li riproduciamo a doppia pagina, per dar modo anche a voi di cogliere quanto grandiose siano l’inventiva e la fantasia dei maestri che hanno progettato questi capolavori della tecnica e dello stile dell’automobile. Gli “spaccati” sono il risultato di centinaia di ore di studio e di lavoro di artisti che negli anni hanno collaborato con la nostra Casa editrice: bisogna rendere merito anche a loro se questo avvincente volume arriva tra le vostre mani.

Abbiamo suddiviso il contenuto in tre parti, seguendo le direttrici della storia Ferrari: le granturismo da strada (includendo un paio di show car da Salone – la Modulo e la Mythos – e una vettura laboratorio, la poco nota 408 4RM a quattro ruote motrici), le monoposto di Formula 1, e le Sport Prototipo. Il criterio di selezione è stato quello di puntare sui modelli che hanno avuto maggiore significato: hanno riscosso un importante successo commerciale, oppure hanno segnato una svolta tecnica, oppure ancora hanno conquistato vittorie decisive in campo agonistico. Nel mezzo del mazzo, abbiamo inserito anche qualche modello che forse sarebbe stato meglio dimenticare. Ma, sempre attraverso i “raggi X”, abbiamo cercato di individuare i motivi che hanno condotto all’insuccesso.

Con questo quarto volume, la collana allegata a Ruoteclassiche “Il meglio del Cavallino”, che festeggia le 70 primavere del marchio, si avvia alla conclusione. Con il prossimo numero di giugno l’ultimo titolo: “Top Secret”. Sarà il viaggio finale, attraverso i modelli meno noti, che non hanno raggiunto lo stadio della produzione, oppure che sono stati realizzati in tiratura limitata, oppure ancora in esemplare unico.

Volume di 144 pagine, in edicola con Ruoteclassiche di maggio a 9,90 euro (solo rivista, 5,50 euro).

Marco Di Pietro

partecipa alla conversazione

In edicola arrivano le Ferrari ai “Raggi X”

1 DI 0