Milano AutoClassica, un ponte tra passato e futuro

A poche settimane dall’apertura Milano AutoClassica scopre le carte della sua nuova edizione. Non solo un classic car show, ma un Salone dell’auto a tutto tondo, con anche una vetrina di nuovi modelli proposti in anteprima nazionale. Presente con una propria iniziativa anche Ruoteclassiche.

Per la quinta volta Milano torna ad essere un polo di riferimento per gli appassionati di auto storiche, ma non solo. Alla prossima edizione di Milano AutoClassica, che si terrà dal 18 al 20 marzo prossimi nei padiglioni della Fiera di Rho, è infatti riconfermato il parterre di Case automobilistiche presenti in forma ufficiale con alcune novità in arrivo direttamente dal Salone dell’Auto di Ginevra.

Auto storiche e moderne quindi, “modelli iconici e novità di prodotto” esposti fianco a fianco. Saranno presenti Abarth, Alfa Romeo, Aston Martin, Bentley, Infiniti, Jaguar, Lamborghini, Maserati, Mc Laren, Mercedes-Benz e Porsche. Quest’ultima Casa in particolare ha già definito la sua presenza con l’esposizione di Porsche 964 Carrera RS del 1992, una Porsche 911 (930), una Targa Turbo del 1987, più una serie di vetture portate dai Registri Storici 911 e 356. E precisamente: 928GTS del ’93, 911S Targa del ’69, 914 2.0 4 cilindri del ’73, 356C Cabrio ’64.

Il tema dell’auto storica sarà ovviamente dominante. Su una superficie di oltre 50.000 metri quadrati di area espositiva, Milano AutoClassica presenterà più di 1500 auto tra esposizione e vendita, più di 350 espositori, aree dedicate ai ricambi originali e un ampio mercato dedicato ai privati. Un circuito esterno sarà dedicato a gare, esibizioni e test drive. A tutto questo si aggiungeranno una ricca serie di iniziative ed eventi speciali, conferenze e anteprime internazionali.

Tra questi, da non perdere l’iniziativa #RuoteclassicheAnniversary che, come lo scorso anno, porterà a Milano AutoClassica i modelli che i nostri lettori ricordano con più affetto e nostalgia; nel 2016, la scelta è ricaduta sulle 15 auto scelte tra quelle presentate negli anni col “6” (1956 – 1966 – 1976 – 1986 – 1996), tre per decennio, votate attraverso i “like” sulla pagina Facebook di Ruoteclassiche.

Da segnalare, inoltre, la cerimonia di premiazione delle manifestazioni motoristiche Asi, che per la prima volta si terrà a Milano AutoClassica; il Concorso di Eleganza che premierà le più belle auto presenti in fiera suddivise in tre categorie (style and speed class the best mix of elegance and performance; perfection class, the most sensitive restauration; best of show); la mostra di vetture storiche che BMW allestirà per celebrare i suoi primi 100 anni; i festeggiamenti per gli 80 anni della Topolino; per i 70 anni della Vespa e per i 50 della Alfa Romeo Duetto. Milano AutoClassica sarà anche l’occasione per ammirare da vicino la Porsche 550RS che ha vinto il primo premio di classe al Concorso di eleganza di Pebble Beach.

Tra le conferenze in programma sono invece da segnalare quella di Gian Carlo Minardi, che parlerà della F1 e dei suoi 35 anni nel mondo dello sport automobilistico, e quella di Leonardo Fioravanti, ex designer del Cavallino, che parlerà di Ferrari.

Tra le novità di questa edizione, infine, la presenza di una sezione dedicata alle moto d’epoca.

partecipa alla conversazione

Milano AutoClassica, un ponte tra passato e futuro

1 DI 6