Mini Remastered: classico e moderno insieme

L’azienda inglese David Brown Automotive, già sulla scena con la Speedback GT, che ripropone il design dell’Aston Martin DB5 su una meccanica morderna, si dedica ora alla Mini con una versione “migliorata” e “attualizzata” della classica utilitaria britannica. Ogni esemplare, sottoposto a profondo maquillage di tutti i componenti, sia meccanici, sia stilistici, viene ringiovanito per rispondere alle esigenze dell’automobilista moderno. Il concetto è chiaro: meglio una bellezza naturale e con qualche ruga o rifarsi i connotati (e perdere il paradigma dell’originalità) per “sembrare” più giovani?

E meglio il suono “perfetto” di un CD o emoziona maggiormente il fruscio di una puntina che “striscia” sul vinile? E’ più comodo massaggiare la pelle con un modernissimo e preciso rasoio elettrico o è più suggestivo investire più tempo con un complesso set composto da schiuma, pennello e lama? E’ più soddisfacente la comoda versatilità di un’auto moderna o la scomoda e ancestrale emozione di guidare un’auto d’epoca? All’ultimo interrogativo David Brown Automotive di Coventry offre una soluzione intermedia, studiata per cercare di non allontanare la guida di un’automobile dai piaceri di un’automobile classica ma – nello stesso tempo – offrire molti servizi che solo una macchina di oggi può dare (affidabilità, comfort, funzionalità).

Nella sconfinata offerta di auto moderne i costruttori propongono sempre di più auto storiche-moderne, costruite (o restaurate) secondo il progetto dell’epoca ma con l’utilizzo di materiali e processi attuali. Oppure c’è una soluzione intermedia: “ringiovanire” parzialmente un’auto storica e creare un ibrido di moderno ma antico, di classico ma con un tocco di modernismo.

Mini Remastered è il secondo progetto di David Brown Automotive, marchio britannico che ha deciso di unire in pari percentuali elementi classici e moderni all’interno di un’automobile. Il risultato è una Mini d’epoca, quasi fedele nello stile ma profondamente ringiovanita con un generale processo di aggiornamento, per il quale vengono investite oltre 1.000 ore di lavoro, e dotata di tutti i comfort capaci di essere ospitati nel suo piccolo abitacolo.

Dalla semplice utilitaria, quindi, la Mini Remastered entra nelle alte sfere dello sfizioso oggettino di lusso, ricco di amenità e perfetto per saziare l’appetito di esibizionismo.

MIGLIORATA FINO ALLA NUDA LAMIERA
Il punto di partenza è una Mini d’epoca, che viene smontata fino alla nuda lamiera (quando non si tratta di un esemplare in cattive condizioni che necessitasse di un restauro) per essere innanzitutto sottoposta un trattamento di rinforzo della scocca e di aumento del comfort acustico.

La carrozzeria viene aggiornata con parafanghi allargati, fari posteriori a led incorniciati da una struttura in alluminio e una complessa verniciatura (il processo dura un mese intero) eseguita interamente a mano.

MOTORE
Sotto il cofano anteriore pulsa ancora un 4 cilindri di 1,275 litri, con circa 80 cavalli di potenza. Ma ogni motore viene completamente smontato, revisionato e ricostruito con componentistica nuova e moderna, capace di offrire maggiore qualità in termini di affidabilità e resistenza all’uso. Il risultato è un guadagno di potenza superiore al 30% e una durata non paragonabile a quello di una Mini storica. La trasmissione si avvale di cambio a 5 marce, anch’esso completamente revisionato e adattato all’utilizzo moderno.

INTERNI
L’abitacolo essenziale e scarno della Mini si trasforma in un piccolo salottino, modificato e arricchito di accessori fino a conservare del vecchio cockpit solo gli ingombri. La versione Remastered, infatti, viene aggiornata con nuovi sedili (moderni e più confortevoli) rivestiti in pelle, nuovi pannelli porta, nuova plancia e tunnel centrale. La dotazione di serie, del resto, non rispecchia più la natura della minuta city car britannica: sistema infotainment con navigatore, impianto audio e Bluetooth, climatizzatore automatico,

PREZZI
l prezzo base di una Mini Remastered supera abbondantemente 60.000 Euro. David Brown Automotive propone due serie limitate: le special edition Inspired by Café Racers e Inspired by Monte Carlo sono limitate a 25 esemplari ciascuna e personalizzate negli esterni e in abitacolo. Per entrambe, inoltre, è riservata una versione speciale del motore con 98 cavalli di potenza.

Alvise-Marco Seno

partecipa alla conversazione

Mini Remastered: classico e moderno insieme