Rally Legend 2016: al via la 14^ edizione

Da oggi e fino a domenica 9 ottobre, la Repubblica di San Marino sarà il centro della passione rallystica d’Europa. Il Rally Legend 2016, giunto alla sua 14esima edizione, è un vero festival della disciplina, che promette e cercherà, come sempre, di appagare la grande passione del suo pubblico.

È partito oggi (il via è stato dato alle 19) il Rally Legend 2016: 160 macchine da rally, dagli Anni 70 alle vetture moderne; circa 60 piloti stranieri e 18 nazioni rappresentate. Lancia schiera ben 19 Delta Integrale, sei esemplari di 037 e cinque S4, oltre a due Stratos e una Fulvia. Ci saranno, poi, cinque Audi Quattro, otto Ford Escort, nove Bmw M3 e le Fiat 131 Abarth, cinque le Porsche. Attesi i più famosi piloti degli ultimi 40 anni. Otto sono le Volkswagen Golf presenti, vettura di cui si celebrerà, a Rallylegend, il 40° anno dal debutto nei rally

Al centro del weekend il rally riservato alle più amate vetture da corsa (e ai loro piloti) che hanno fatto la storia dei rally, che tornano ad esibirsi in prova speciale con al volante le stesse mani di tanti campioni indimenticabili.

In gara, anche quest’anno, le tre categorie regine di Rallylegend: “Historic”, “Myth” e “Wrc-Kit”. E per la categoria “Legend Stars” sono in programma molte novità. Tra le teste di serie che infiammeranno le strade all’ombra del Monte Titano ci saranno Miki Biasion (il due volte campione del mondo rally è con una Lancia 037 “vestita” Eberhard&Co con Gigi Pirollo al suo fianco); Juha Kankkunen (con la Lancia Delta 16V K-Sport); Gustavo Trelles (Lancia Delta by MRT Nocentini); Armin Schwarz, già pilota ufficiale Toyota (Celica St 165); “Lucky” Battistolli (Lancia Delta 16V); Andrea Navarra (Subaru Impreza “555”); Piero Longhi (Toyota Celica ST 205). Non mancheranno, come apripista, i campioni dei rally di oggi: Marcus Gronholm la Volkswagen Polo R Wrc; Hayden Paddon, con la Hyundai i20 Wrc Hmi, e Gilles Panizzi, in gara con la Peugeot 306 Maxi.

QUANDO ALITALIA VOLAVA NEI RALLY
Quest’anno la grande storia della livrea bianco-rosso-verde dell’Alitalia, legata indissolubilmente ai travolgenti successi delle vetture Fiat e Lancia negli anni ‘70 e ’80, rivive la sua epopea a Rallylegend: Lancia Stratos, Beta Coupè, Fiat Ritmo e Fiat 131 Abarth arricchiscono ancora di più un parterre già straordinariamente ricco. Alla berlina del Lingotto, in particolare, sarà dedicata un’attenzione particolare: nell’anno della sua quarantesima “stagione”, all’interno di 40° Fiat 131 Abarth, è organizzata una suggestiva esposizione di un gruppo di “centotrentuno” in varie livree ufficiali. Durante la Parade delle 131 sfileranno i monumenti che le hanno consegnate alla storia: Sandro Munari, Markku Alen e Timo Salonen. Con loro, alla festa Alitalia, anche Maurizio Verini, Mauro Pregliasco, Cesare Fiorio, Daniele Audetto e Tony Carello.

Alvise-Marco Seno

partecipa alla conversazione

Rally Legend 2016: al via la 14^ edizione