Torna la Targa Florio Motociclistica

A+ A-

Dopo 77 anni anche le due ruote torneranno a solcare le strade del mitico circuito delle Madonie. Con uno spazio importante riservato alle moto storiche. Ecco il programma di massima appena annunciato.

Pensi alla targa Florio e vengono in mente le regine d’epoca su quattro ruote, i ricordi di epiche imprese sportive negli anni nei quali era una gara competitiva. Pochi associano lo scenografico percorso che si snoda nelle Madonie alle moto. Eppure c’è stata un’epoca, tra gli anni 20 e 40 del secolo scorso, nella quale anche i mezzi a due ruote gareggiavano sulle strette e polverose strade della Sicilia.

Allora per le Case la Targa Florio motociclistica era una vetrina formidabile per i propri prodotti. Undici edizioni che richiamarono marchi già famosi come Harley-Davidson, Indian, Frera, Moto Guzzi e BMW. Poi il crollo finanziario della famiglia Florio indusse il promotore della Targa a rinunciare alle moto. Che corsero dal 1920 al 1929 sulle Madonie, per poi riapparire fugacemente nel 1940, con arrivo allo stadio La Favorita di Palermo.

Adesso, 77 dopo l’ultima edizione disputata nel 1940 e vinta da Massimo Masserini, il prossimo 4 e 5 novembre il celebre circuito delle Madonie tornerà ad ospitare la Targa Florio motociclistica. Merito dell’accordo fra Angelo Pizzuto, presidente dell’Automobile Club Palermo, e l’ex pilota e dakariano Ciro De Petri.

L’edizione 2017 avrà quattro categorie di moto ammesse: moto historic (si tratta di moto iscritte su invito degli organizzatori, tra le quali anche ex moto da gara); motoclassic (stradali/scooter iscritte da oltre 30 anni al registro storico FMI); moto moderne ed electric-bike.

La gara si articolerà in diverse specialità: le moto historic correranno in un tratto chiuso al traffico a ridosso di Floriopoli; le electric-bike percorreranno i 62 km del piccolo circuito delle Madonie; le stradali/scooterclassic che faranno un giro del medio circuito; le moto moderne infine correranno sul percorso di 208 km, teatro delle precedenti edizioni motociclistiche degli anni 20.

Marco Gentili

partecipa alla conversazione

Torna la Targa Florio Motociclistica

1 DI 0