Una rara Bugatti da Grand Prix sarà la stella di Parigi

A+ A-

Sarà una splendida Bugatti Typ 35 Grand Prix del 1925 la star dell’asta denominata “Automobiles sur le Champs”, in calendario per Artcurial a Parigi nella giornata del 5 novembre. Ben 79 i lotti in vedita (di cui 77 automobili), quasi metà dei quali offerti senza riserva.

Del centinaio di Bugatti Grand Prix consegnate nel nostro Paese dal 1924 al 1930 pare che ne siano sopravvissute non più di dieci: la Type 35 in vendita è appartenuta al pilota svizzero Jo Siffert ed è quotata tra 1 e 1,35 milioni di euro. Pare che abbia trascorso gran parte della sua vita in Italia, tra le province di Cosenza, Crotone e Catanzaro e la Sicilia; alcuni dettagli della carrozzeria fanno pensare che sia lo stesso esemplare che partecipò alla Mille Miglia del 1928, condotta da Chiabbetti-Crosti.

Seconda per quotazione, una Lancia Flaminia Zagato Super Sport del 1965, sempre rimasta in Francia (la stima è compresa tra i 160.000 e i 240.000 euro). A completare il podio ideale, una Peugeot 205 Turbo 16 del 1984, il 76° esemplare di un lotto di 200 fabbricati per ottenere l’omologazione nel Gruppo B. A decretare la sua quotazione – tra i 160.000 e i 200.000 euro – contribuisce la percorrenza sul contachilometri: appena 209 km. Di rilievo anche una Lancia Aurelia B20 quarta serie del 1954, stimata tra i 130.000 e i 160.000 euro. In vendita pure una BMW Isetta 300 del 1961: prezzo atteso tra i 25.000 e i 35.000 euro. Richieste ragionevoli? Tra un paio di giorni si vedrà…

Dario Tonani

Topic:

partecipa alla conversazione

Una rara Bugatti da Grand Prix sarà la stella di Parigi

1 DI 0