Weekend su due ruote, col 21° Revival MV Agusta

A+ A-

Weekend all’insegna delle due ruote di prestigio quello che sta per arrivare: il 23 e 24 maggio, in concomitanza con il Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, dove da anni un premio è riservato anche alle moto, si terrà il 21° Revival MV Agusta. Al quale si aggiungeranno il 15° MV Agusta Owners Meeting e il 10° Magni Owners Meeting. C’è di che festeggiare insomma.

L’appuntamento è a Cascina Costa di Samarate (VA), presso il Museo Agusta dove, a partire dalle 16,00, convergeranno anche rarità appartenenti a importanti collezioni private. Grazie alla collaborazione della Fondazione Museo Agusta ci sarà la possibilità di ammirare anche moto prodotte in esemplare unico, nonché visionare documenti e cimeli inediti relativi al periodo storico di questo marchio. Un’occasione unica per poter ammirare le moto anche in movimento: oltre all’esposizione statica, nel pomeriggio si terrà infatti una sfilata nelle strade cittadine. Non solo, questo importante raduno sarà anche l’occasione per celebrare il 70° anniversario della fondazione della MV Meccanica Verghera, il reparto Agusta nato per la costruzione di motori e motocicli.

Era il 19 gennaio 1945 quando, a Verghera di Samarate, presso il “Reparto Macchinario” dell’Agusta (in viale Adriatico 14), si costituiva la “M.V. Meccanica Verghera Società a responsabilità limitata”. Scopo della società: la costruzione di motori in genere e motocicli. È l’inizio ufficiale di una attività industriale nata da una idea del 1942 di Domenico Agusta. Ovvero, tentare una riqualificazione dell’attività industriale producendo un motociclo robusto ed economico.

Nasceva così il motore a 2 tempi di 98 cm³ a 2 velocità. Che viene presentato alla stampa il 24 dicembre del 1945 a Milano montato sul primo modello MV, una “MV 98 Vespa”. Nella primavera del 1986  inizia la consegna. Il 6 ottobre 1946, alla prima partecipazione alle gare, arriva la prima vittoria. Ne seguiranno altre 84 fino alla fine del 1948.

Nel 1949 la partecipazione al Campionato del Mondo (istituito nell’anno) nella categoria 125 cm³. Si classificherà al 3° posto, ma le sarà riconosciuto il titolo di “due tempi più veloce del mondo”.  È l’ingresso del marchio MV nella storia del motociclismo mondiale. Nel 1952 arriva il titolo di Campione del Mondo Marca nella classe 125 cm³. Seguiranno:
· 19 Campionati Mondiali Marca velocità
· 26 Campionati Italiani velocità
· 6 Milano – Taranto gran fondo di 1400 km ininterrotti
· 8 Medaglie d’oro alle 6 giorni Internazionali Regolarità
· 6 Campionati Italiani di Regolarità
· 11 Campionati esteri velocità

Con la scomparsa del suo fondatore Domenico Agusta e il nuovo assetto societario, nel 1977 la “Meccanica Verghera-Agusta” cessa la produzione (oltre 260.000 motori) e la partecipazione alle competizioni con oltre 3028 vittorie, 37 Mondiali Marche, 27 Gran Premi e 38 Mondiali Piloti con i piloti Sandford, Ubbiali, Provini, Surtees, Hocking, Hailwood, Agostini e Read.

 

partecipa alla conversazione

Weekend su due ruote, col 21° Revival MV Agusta

1 DI 0