WinteRace, ai nastri di partenza la quinta edizione

Per gli amanti della guida su ghiaccio e neve è la seconda occasione dell’anno per mettere alla prova la loro abilità nel tenere a bada su strade scivolose vetture che non sapevano ancora cosa fossero i sistemi elettronici di controllo della stabilità, della frenata e della trazione presenti oggi anche sulle utilitarie. Ma anche per i semplici spettatori è una ulteriore occasione di vedere all’opera le auto storiche in uno degli scenari più spettacolari del mondo: quello delle Dolomiti.

Venerdì 3 marzo alle 9.00 in punto prende infatti il via da Cortina d’Ampezzo la WinteRace, gara di regolarità per auto storiche che si svolgerà in due giorni su un percorso di 350 chilometri attraverso otto  passi dolomitici. I concorrenti affronteranno 60 prove cronometrate, quattro sfide di velocità a media imposta, sei controlli orari e due a timbro.

Si tratta della quinta edizione della gara dolomitica che per l’occasione si snoderà su un percorso che si snoda solo su strade italiane per venire incontro ai desiderata dei numerosi concorrenti stranieri provenienti da Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Principato di Monaco, Polonia e Argentina.

Visto il successo del 2016, si disputerà anche quest’anno il “Porsche WinteRace” dedicato alle vetture di Zuffenhausen che verranno selezionate dall’organizzazione. Tra le “perle” di questa edizione sono segnalate una Riley Nine Sport del 1936 e una Porsche Pre A Speedster del 1954. L’equipaggio più giovane è invece del Classic Team Eberhard: Marco Gaggioli (28 anni) e Andrea Pierini (27) su Lancia Fulvia 1300 del 1975.

Al vincitore andrà in premio un lingotto d’oro del valore di 3500 euro messo in palio dal Main Sponsor BSI (private bank svizzera appartenente al Gruppo EFG International). Mentre il premio più ambito dagli “under 40″ sarà sicuramente il cronografo “Competizione Stradale” messo in palio da Girard-Perregaux, brand svizzero di Alta Orologeria.

 

partecipa alla conversazione

WinteRace, ai nastri di partenza la quinta edizione