Poltu Quatu Classic: è tutto esaurito all'evento più glamour dell'estate - Ruoteclassiche
Eventi
28 June 2022 | di Redazione Ruoteclassiche

Poltu Quatu Classic: è tutto esaurito all’evento più glamour dell’estate

L'edizione 2022 di Poltu Quatu Classic, il concorso d'eleganza dinamico più glamour dell'estate, è alle porte: tutto esaurito nel porto nascosto della Costa Smeralda e tantissime novità.

La situazione è questa: Poltu Quatu Classic 2022 ha segnato il tutto esaurito (e non da oggi). D'altra parte, dopo anni di crescente successo, era prevedibile: la formula del concorso dinamico, che porta partecipanti e automobili nelle località più glamour della Costa Smeralda, in Sardegna, piace (soprattutto ai giovani) e la tentazione di trascorrere quattro giornate di relax in posti bellissimi con amici e auto classiche al seguito non trova molta resistenza...

Poltu Quatu Classic 2022 andrà in scena dal 7 al 10 luglio, dunque un giorno in più rispetto alle precedenti edizioni. Vale la pena ricordare che, oltre a essere uno degli eventi più attesi dell'estate motoristica della Costa Smeralda, è uno dei due soli concorsi di eleganza italiani riconosciuti a livello internazionale dalla FIVA (l’altro, per dire, è il Concorso d’Eleganza Villa d'Este).

I partecipanti trascorreranno il lungo weekend nei luoghi più chic della Sardegna, come il Phi Beach, per il New York Times uno dei top club mondiali, dove vivere il "miglior tramonto della Costa Smeralda", la spiaggia di Capriccioli, resa celebre dal film "007 la spia che mi amava", il Country Club Li Neuli, la Promenade du Port e la piazzettadi Porto Cervo, l'antico borgo di San Pantaleo e la meravigliosa Poltu Quatu, la perla nascosta della Costa Smeralda divenuta ormai celebre nel panorama del jet set internazionale.

La giuria del concorso sarà presieduta per il quinto anno consecutivo da Paolo Tumminelli, professore universitario e storico dell'automobile. Con lui, a giudicare tutte le auto in concorso ci saranno Luciano Bertolero (fondatore di Auto Classic e grande esperto Ferrari), Tiddo Bresters (presidente della FIVA), Alberto Scuro (presidente dell’ASI), Mariella Mengozzi (direttore del Museo Nazionale dell'Automobile), Ulrich Knieps (ex direttore di BMW Classic), Valentino Balboni (leggendario collaudatore Lamborghini), Carlo Di Giusto (vice direttore di Autoltaliana, Ruoteclassiche e Youngtimer), Emmanuel Bacquet (membro del comitato di selezione di Villa d’Este), Alberto Vassallo (fondatore di Car and Vintage), J. Philip Rathgen (ceo di Classic Driver), Shinichi Ekko (presidente del Maserati Club Giappone), Shayan Bokaie (chief content strategist di Marqued), Gaby von Oppenheim (editrice di Octane Germania), Enrico Renaldini (pr di Gare d’Epoca), e Laura Kukuk (giurata a Villa d’Este 2022).

Quest'annosono sette le classi del Concorso d'Eleganza Poltu Quatu Classic:

  • PEACE & LOVE: la risposta ai bisogni del mondo;
  • SEX ON THE BEACH: un cocktail di spiaggine uniche;
  • FERRARISSIMA 75: festeggiando l'anniversario di un mito;
  • SUPERCAR: le più iconiche auto sportive di ogni epoca;
  • RALLY QUEEN: dal Campionato del mondo Rally alla Costa Smeralda;
  • SOMETHING SPECIAL: reinterpretazioni di una leggenda;
  • LA DOLCE VITA dedicata alle auto protagoniste degli anni 50 e 60, che vedrà la partecipazione dell'esemplare originale della Lancia Aurelia B24 guidata da Vittorio Gassman nell'iconico film di Dino Risi, "Il Sorpasso".

All'edizione 2022 ci saranno lo skipper e team director di Luna Rossa – Prada Pirelli, Max Sirena, che sarà al volante di una Dune Buggy Meyers Manx, e del pilota Erik Comas, che parteciperà al Concorso nella classe Rally Queen con una Lancia 037. Tra l'altro - poi uno dice le coincidenze - il campione francese ha corso in Formula 1 per la Scuderia Larrousse, il team creato da Gerard Larrousse, vincitore del trofeo Best of Show di Poltu Quatu Classic nel 2020 con la Porsche 917K "Psichedelica". Garage Italia Customs, intanto, ha scelto proprio Poltu Quatu Classic per il debutto dinamico della Spider Duetto Hybrid, recentemente presentata a Milano durante l'ultima Design Week. Infine, è atteso in Sardegna anche Alois Ruf, il fondatore della casa automobilistica tedesca, che sarà al volante della Ruf CTR 3 del 2009 e che sfreccerà sulle strade della Costa Smeralda in compagnia di altri due rari modelli Ruf, di cui uno affidato alla giovanissima figlia Aloisa.

Pirelli, uno dei partner di Poltu Quatu Classic, premierà la vincitrice della Classe Rally Queen con il celebre "Pirelli Pole Position Award", la "wind tunnel tyre" normalmente assegnata ai piloti che conquistano la pole position in Formula 1. Nella hall del lussuoso Grand Hotel Poltu Quatu, che ospita e supporta l'evento, in virtù della partnership con il Museo Nazionale dell'Automobile, sarà esposta la Ferrari 246 F.1 con cui Mike Hawthorn conquistò il Campionato Mondiale nel 1958.

Condividi

Bacheca

COMMENTI