Orologi
14 gennaio 2018 | di Cesare Emanuele Scanzi

Singer: dalle Porsche al Track 1

Singer Reimagined, il marchio di orologeria nato nel 2017 dall’incontro tra Rob Dickinson, fondatore di Singer, il noto “tuner-customizer” specialista di Porsche 911 Restomod, il designer italiano Marco Borraccino e il maestro orologiero Jean-Marc Wiederrecht, presenta il cronografo Track 1 Hong Kong Edition, la terza versione del primo modello creato dalla maison.

L'innovativa cassa di alluminio “trasformato” in ceramica e un calibro automatico con funzione cronografica centrale caratterizzano ognuno degli appena 50 pezzi del Track 1. L'orologio, nato nel 2017, è stato il primo modello del nuovo brand Singer Reimagined, un nuovo marchio di orologeria nato per trasformare il meticoloso lavoro di Rob Dickinson (restaurare e modificare le Porsche 911 tipo 964 in un’automobile completamente nuova sviluppando e aggiornando profondamente la meccanica) in un sofisticato segnatempo meccanico. Dopo la versione del debutto, il Track 1 Launch Edition del giugno 2017, e la seconda versione, Track 1 Geneva Edition presentato a Ginevra nel gennaio dello scorso anno, Singer Reimagined introduce la terza versione.

Dall'alluminio alla ceramica. Il Singer Track 1 Hong Kong Edition si caratterizza, innanzitutto, per la cassa di 43 mm di diametro realizzata con un particolare e innovativo processo di “elettro-plasma-ossidazione”, che ha permesso di ottenere un componente in “ceramica-alluminio”. Con questa tecnica, utilizzata nell’industria aerospaziale, l’alluminio viene trasformato in ceramica. Possiede, grazie alla tecnica di fabbricazione, un’elevata resistenza ai graffi e alla corrosione ma, allo stesso tempo, grande leggerezza. Il risultato complessivo è di grande fascino dal punto di vista estetico, comfort e resistenza rispetto agli orologi tradizionali.

Cronometro facilitatore. All’interno pulsa il calibro Agengraphe, meccanico a carica automatica (il rotore è posizionato lato quadrante), formato da 477 componenti e dotato di cronografo con ruota a colonne, risultato da dieci anni di sviluppo. L’idea che sta alla base della sua progettazione risiede nel desiderio di migliorare la leggibilità della funzione cronografica di un orologio, di norma poco pratica a causa della posizione dei piccoli contatori “sparpagliati” disordinatamente sul quadrante. Il calibro Agengraphe ha definito una nuova architettura del cronografo portando la misurazione dei tempi parziali integralmente al centro dell’orologio (secondi crono, minuti crono e ore crono) consentendo una lettura rapida e intuitiva.

50 esemplari. Per migliorare ulteriormente la leggibilità, il cronografo del Track 1 sfrutta la praticità di ore e minuti cronografici saltanti. Questo ha richiesto una nuova frizione per collegare gli ingranaggi del cronografo al treno del tempo. L’accoppiamento dei due sistemi avviene orizzontalmente; questo rende necessario uno spazio minore. Le funzioni sono gestite mediante i pulsanti a ore 10 e ore 2, realizzati in titanio grado 5. Alle ore 4 è presente la corona per la rimessa dell’ora. Non manca la scala tachimetrica sul lato esterno del contatore centrale. Sul lato fondello, protetto da vetro zaffiro come quello frontale, è possibile ammirare la meccanica. È corredato da cinturino in tessuto tecnico con fibbia deployante. Il Singer Reimagined Track 1 Hong Kong Edition viene prodotto in soli 50 esemplari al prezzo di 44.500 franchi svizzeri ciascuno, poco più di 39.500 euro.

Condividi
COMMENTI