Moto

Moto
15 giugno 2018

Vespa WorldDays 2018: le Vespa invadono l’Irlanda del Nord

Si sta svolgendo a Belfast il raduno mondiale degli appassionati della due ruote presentata nel 1946. Oltre 3.000 le iscrizioni all’evento (sono coinvolti i Vespa Club di 37 nazioni) ma migliaia sono gli esemplari che stanno invadendo la città irlandese da giovedì 14 giugno. Il meeting continuerà fino a domenica 17 37 nazioni rappresentate. Sono iniziati nella mattinata di giovedì 14 a Belfast, Capitale dell’Irlanda del Nord, i Vespa World Days 2018, la grande adunanza mondiale organizzata dai Vespa Club di tutto il mondo e che continuerà fino a domenica 17 giugno. Anche se le iscrizioni hanno già superato quota 3.000 adesioni, stanno convergendo a Belfast migliaia di esemplari provenienti dalla Repubblica d’Irlanda, da tutto il Regno Unito e, in generale, dai quattro angoli del pianeta. All’iniziativa anno aderito centinaia di Vespa Club nazionali in rappresentanza, complessivamente, di 37 nazioni. Non manca all’appuntamento, naturalmente, la Casa Madre che, attraverso la rete ufficiale, organizza numerosi punti di ritrovo e assistenza dedicati...
Alvise-Marco Seno
Moto / News
14 novembre 2017

Royal Enfield, ritorno alle origini con due novità

La Casa inglese ripropone in chiave moderna lo storico bicilindrico parallelo raffreddato ad aria. Verrà montato sulle motociclette di ultima generazione. Moto, biciclette, tagliaerba e motori: comincia così, nel 1901, in Inghilterra, la storia della Royal Enfield. Nel 1909 l'azienda d'oltremanica stupisce il mondo delle due ruote presentando una piccola motocicletta con un motore bialbero a V  da poco più di 2 CV. Appena tre anni dopo, la casa di Redditch (Worcestershire) è già sotto le luci della ribalta: nel 1912 arriva infatti il primo sidecar, la JAP 6 CV. Oggi l'azienda, leader a livello mondiale nel segmento delle moto "classiche moderne", presenta un nuovo motore bicilindrico che rispetta pienamente il valore storico e la tradizione del marchio. Il motore 650 cm³, progettato nei centri tecnologici Royal Enfield del Regno Unito e di Chennai in India, offre il giusto equilibrio tra potenza, coppia e facilità di guida. Studiato per fornire maggiore spinta ai bassi regimi, il propulsore sviluppa una potenza di 47 CV a 7100 giri/minuto, con una coppia di 52 Nm disponibile già a 4000 giri/minuto. Pur...
Redazione Ruoteclassiche
Moto / News
23 dicembre 2016

Ducati: 90 anni in saliscendi

Nel 1926 a Borgo Panigale, appena fuori Bologna, nasceva una fabbrica destinata a entrare nella storia del motociclismo. E poco importa se all’inizio producesse transistor, apparecchiature radio e calcolatrici. Nel Dopoguerra convertì la sua produzione e motorizzò l’Italia. Ecco come Per una piccola azienda italiana, il 2016 è stato un anno meraviglioso per molti motivi. Ha superato il proprio record di moto prodotte (oltre 55mila), ha festeggiato 90 anni di vita ed è tornata a sorridere grazie a due vittorie nel Motomondiale che hanno interrotto un digiuno lungo sei anni. Stiamo parlando di Ducati, realtà che sta vivendo un momento magico da tutti i punti di vista. Non male per una Casa costruttrice che, all’incirca 30 anni fa, era alla canna del gas, strangolata dalle ferree logiche delle Partecipazioni statali. A ben vedere, i 90 anni di Ducati sono stati un continuo saliscendi. E i suoi inizi furono la cosa più distante da quanto ci si potrebbe aspettare: l’azienda fondata...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Moto / News
07 ottobre 2016

Aste moto, le magnifiche sette di Stafford

Ottobre, arrivano l’autunno, le castagne, i funghi e… le moto storiche. Sì, perché per gli appassionati delle due ruote il mese appena iniziato prevede il più classico degli appuntamenti: l’Autumn Stafford Sale, in programma il 16 ottobre e i cui numerosi lotti sono gestiti da Bonhams. Vediamo, nella grande quantità di moto offerte a prezzi piuttosto accessibili, quali sono le vere perle. Ve ne proponiamo sette, le nostre magnifiche sette. 1973 HEALEY 1000/4 Perfettamente conservata, questa Healey 1000 è stata la prima moto a lasciare la fabbrica della Healey, il piccolo costruttore inglese nato alla fine degli anni 60 per la volontà dei fratelli George e Tim Healey. I quali usarono i fondi di magazzino del gruppo Bsa, che non aveva più intenzione di usare i motori quattro cilindri della Ariel, e i telai Egli in concessione per il Regno Unito a  Roger Slater. Le Healey divennero così moto speciali, preparate a mano e su richiesta del cliente, dai prezzi...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Moto / News
12 settembre 2016

Moto storiche, a Londra un'asta da sogno

Il 19 settembre a Londra Bonhams apre i suoi scrigni a due ruote: verranno battuti all'asta decine di pezzi della Robert White Collection, una delle collezioni provate più prestigiose. E tra moto da corsa, modern classic, americane di inizio 900 e rarità tedesche, c'è proprio l'imbarazzo della scelta. A prezzi tutto sommato accessibili. Ecco le 10 regine d'epoca da tenere d'occhio. Sarà perché sono economicamente più accessibili delle auto e per chi vuole iniziare a restaurare un mezzo (i giovani soprattutto) è la soluzione attualmente più conveniente; sarà perché occupano meno spazio di un'auto e per chi non possiede un ampio garage le alternative sono quasi nulle; sarà infine perché la passione per le moto è molto più radicata di quella automobilistica, sta di fatto che le due ruote stanno conquistando sempre più terreno nei confronti delle auto da collezione. La riprova è nello spazio sempre maggiore che viene loro dedicato nelle mostre-scambio più connotate in senso automobilistico (vedi Auto...
Redazione Ruoteclassiche
Moto / News
08 giugno 2016

Milano-Taranto, 1400 chilometri in sella

Percorrere tutto lo Stivale partendo in piena notte per arrivare a destinazione al tramonto appartiene a epoche un po' pionieristiche dei raid in moto. Il fascino di quelle imprese raccoglie ancora moltissimi appassionati, tanto che già a novembre dello scorso anno si registrava il tutto esaurito nelle iscrizioni per la trentesima edizione della Milano-Taranto, raid motociclistico di ben 1400 chilometri in programma dal 3 al 9 luglio. Saranno infatti 225 i centauri attesi alla partenza notturna dall’Idroscalo di Milano, provenienti da Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Svizzera e persino dalla lontanissima Hong Kong. Il via alla mezzanotte in punto è un omaggio del presidente del club oraganizzatore Moto Club Veteran “San Martino”, Franco Sabatini, alla competizione originaria, la cui prima edizione si svolse nel 1937. All'epoca ci volevano una notte e un giorno per raggiungere la meta, mentre oggi sono molte le tappe intermedie previste sul percorso, con eventi, sfilate, prove libere ed esposizioni statiche a Perugia e...
Redazione Ruoteclassiche
Moto / News
18 maggio 2015

Weekend su due ruote, col 21° Revival MV Agusta

Weekend all’insegna delle due ruote di prestigio quello che sta per arrivare: il 23 e 24 maggio, in concomitanza con il Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, dove da anni un premio è riservato anche alle moto, si terrà il 21° Revival MV Agusta. Al quale si aggiungeranno il 15° MV Agusta Owners Meeting e il 10° Magni Owners Meeting. C’è di che festeggiare insomma. L’appuntamento è a Cascina Costa di Samarate (VA), presso il Museo Agusta dove, a partire dalle 16,00, convergeranno anche rarità appartenenti a importanti collezioni private. Grazie alla collaborazione della Fondazione Museo Agusta ci sarà la possibilità di ammirare anche moto prodotte in esemplare unico, nonché visionare documenti e cimeli inediti relativi al periodo storico di questo marchio. Un’occasione unica per poter ammirare le moto anche in movimento: oltre all’esposizione statica, nel pomeriggio si terrà infatti una sfilata nelle strade cittadine. Non solo, questo importante raduno sarà anche l’occasione per celebrare il 70° anniversario della fondazione della MV...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi / Moto / News
08 maggio 2015

Asi Moto Show, ci siamo!

Grande spettacolo in pista, dall'8 al 10 maggio, all’Autodromo Riccardo Paletti a Varano de’ Melegari (PR) per la quattordicesima edizione di Asi Moto Show. Forte dei numeri della scorsa edizione - 10.000 spettatori in tre giorni di kermesse - quest'anno la formula riproporrà quel mix di passato e presente che tanto entusiasma gli appassionati delle due ruote: insieme, si ritroveranno in splendida armonia le più anziane "ancetre" dei primi anni del secolo scorso e le più moderne grand prix. Garantita (perché molto apprezzata) la presenza di pezzi di inizio 900, difficili da vedere fuori dal contesto statico delle loro collezioni, che saranno accompagnate dai proprietari in abbigliamento d'epoca. Sui 30.000 metri quadrati dei paddock, nei 21 box e nell'ampia area espositiva coperta saranno disposti, oltre a tutti i mezzi partecipanti, anche apposite aree tematiche nelle quali troveranno spazio le motociclette di particolare valore storico, come pure fotografie, oggetti e curiosità legate al mondo delle corse e dei centauri. Molti i...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Moto / News / Personaggi
26 gennaio 2015

Jerry Lee Lewis canta all'asta della sua Harley-Davidson del ‘59

Nel Paese dove tutto fa spettacolo anche le aste di auto e moto d’epoca sono degli autentici show, ai quali partecipano spesso divi del cinema, cantanti e personaggi dello sport e della televisione. Lo fanno in genere per promuovere vendite di beneficienza, ma anche per cercare di alzare il prezzo di qualche lotto che li riguardi. E’ quest’ultimo il caso di Jerry Lee Lewis, una delle leggende viventi del rock n’roll, che a 79 anni ha tenuto un breve spettacolo all’asta di Mecum a Kissimmee (Usa) quando, sabato 24 gennaio, il battitore ha venduto la sua Harley-Davidson FLH Duo-Glide del 1959 (guarda il video del concertino di Jerry Lee Lewis). La moto è stata aggiudicata a un prezzo di 350.000 dollari (312.500 euro al cambio attuale), una cifra enorme per una moto comunque rara. La moto, che nel 1959 fu donata a Lewis dalla Harley-Davidson, non solo è stata di proprietà di Lewis per oltre 55 anni fino a oggi,...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Moto / News
23 dicembre 2014

All'asta le moto (private) dei biker Fonda & Hopper

Sono state le icone della libertà da una piatta società medio-borghese, la bandiera dei biker americani negli anni del movimento hippie di fine anni Sessanta. Ma Peter Fonda (1940) e Dennis Hopper (1936-2010), protagonisti del film cult del 1969 "Easy Rider", sono anche stati grandi appassionati di moto, anime inquiete e ribelli proprio come nella pellicola che li ha consacrati star in tutto il mondo. Oggi due delle loro moto tornano alla ribalta perché verranno messe all'asta da Bonhams il prossimo 8 gennaio a Las Vegas (Usa). La prima è una rara MV Agusta F4CC del 2006 (la doppia "C" sta per Claudio Castiglioni, l'imprenditore che ha rilevato i marchi Ducati e MV Agusta, riportandoli a nuova vita), prodotta in soli 100 esemplari: la carrozzeria è in fibra di carbonio, il motore un quattro cilindri di 750 cm³, capace di toccare quasi i 315 km/h. Fonda l'acquistò nuova nel 2006 e con lei ha percorso poco più di 2000 miglia....
Redazione Ruoteclassiche
Carica altri articoli