1000 Miglia 2021: la quarta volta di Andrea Vesco - Ruoteclassiche
Regolarità
19 June 2021 | di Gaetano Derosa

1000 Miglia 2021: la quarta volta di Andrea Vesco

Il giovane e fortissimo regolarista della Val Trompia in coppia con Fabio Salvinelli fa sua anche l’edizione 2021 della Freccia Rossa guidando con molta precisione la Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato (1929) della scuderia Villa Trasqua.

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli su Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato (1929) con il numero 43 quest’anno non hanno avuto rivali. O quasi. Perché, dopo aver cavalcato in solitaria fino alle ultime prove della terza giornata si sono visti scavalcare da Belometti e Bergomi con la Lancia Lambda Casaro Spider (1929) che hanno provato a sferrare un attacco vincente.

Il podio. Ci è voluta tutta la maestria dei giovani Andrea e Fabio per respingere al mittente le “pretese” di vittoria finale. La classifica la dice lunga sull’impresa di Vesco-Salvinelli, che hanno conquistato l’edizione 2021 della Freccia Rossa con sole 56 penalità di distacco rispetto ai secondi: Andrea Luigi Belometti e Gianluca Bergomi a bordo della Lancia Lambda Spider Casaro numero 41. Sul gradino più basso del podio figurano Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli che hanno disputato un’ottima 1000 Miglia con un’altra Lancia Lambda Casaro Spider del 1927 (numero 24).

Sulle orme di Canè. Anche nell’ultima tappa, quella odierna che ha portato la carovana a partire da Bologna per arrivare a Brescia attraverso Mantova e Verona, ci sono stati degli attraversamenti di luoghi molto suggestivi, una delle caratteristiche salienti di questa edizione della 1000 Miglia.
Andrea Vesco, con questo quarto successo inizia a fare un pensierino riguardo la possibilità di avvicinare il record di dieci vittorie detenuto dal mitico Giuliano Canè.

Condividi
COMMENTI