1000 Miglia 2021: la terza tappa - Ruoteclassiche
Regolarità
18 June 2021 | di Gaetano Derosa

1000 Miglia 2021: la terza tappa

In diretta dalla 1000 Miglia 2021, ecco il resoconto della terza tappa: gli equipaggi ripartono da Roma e iniziano la risalita verso l’Emilia-Romagna, in serata l’arrivo a Bologna.

La carovana della Freccia Rossa, ripartita stamattina da Roma, ha raggiunto il capoluogo emiliano dopo aver attraversato Lazio, Umbria, Toscana e Emilia-Romagna. È stata una giornata molto calda, con temperature anche superiori ai 30 gradi, che hanno messo a dura prova l’affidabilità delle auto con qualche sosta in più per rabboccare il liquido refrigerante nella speranza di far “fiatare” un po' la meccanica.

Vesco e Salvinelli in testa. Al temine della prova “Chianti 10”, guida ancora la classifica provvisoria l’equipaggio formato da Andrea Vesco e Fabio Salvinelli alla guida dell’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport del 1929, seguito da Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli a bordo di una Lancia Lambda Spider Casaro del 1927. In terza posizione un’altra Spider Casaro su base Lambda, quella del 1929 di Luigi Belometti e Gianluca Bergomi. Attardati per noie elettriche alla loro Alfa Romeo 6C 1500 del 1928 Giovanni Moceri in coppia con Daniele Bonetti.

I tre Passi. Questa terza giornata di corsa, all’insegna della risalita verso Brescia, ha regalato non solo sensazionali bellezze architettoniche (come quella del Duomo di Orvieto, con un piccolo e splendido gruppo di bimbi sbandieratori), ma anche altri due dei tre passi storici per la competizione: dopo aver attraversato ieri il Passo della Cisa, infatti, le auto hanno percorso quelli della Futa e della Raticosa. Tre punti che, per la prima volta insieme, rappresentano una novità assoluta nella storia della rievocazione storica della “gara più bella del mondo”.

Condividi
COMMENTI