News
06 April 2020 | di Redazione Ruoteclassiche

1000 Miglia e Luca Roda insieme per AiutiAMObrescia.

1000 Miglia e lo stilista Luca Roda propongono una speciale capsule collection con un fine benefico: i nuovi prodotti presentano il logo della della 1000 Miglia 2020 rielaborato per celebrare gli eroi della sanità bresciana.

Anche l’organizzazione della 1000 Miglia aderisce ad “AiutiAMO Brescia”, un’iniziativa proposta nella prima settimana di marzo dalla Fondazione Comunità Bresciana e dal Giornale di Brescia per far fronte all’emergenza Coronavirus. Una raccolta fondi che ha visto 50 mila donatori, che hanno contribuito all’acquisto di materiale sanitario e di prima necessità da consegnare agli ospedali, alle associazioni di volontariato e alle autorità locali impegnate nella lotta al Covid-19.

Uniti contro il virus. Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia srl dichiara: “Il perdurare dell’emergenza richiede nuovi sforzi da parte di tutti noi, ed è nostro preciso dovere adoperarci affinché ognuno possa contribuire per la sua parte.” La 1000 Miglia, la corsa più bella del mondo, può vantare un grande numero di appassionati e simpatizzanti di tutto il mondo e per questo motivo, continua il presidente Beretta, ognuno può fare la differenza contribuendo alla causa della sanità bresciana comprando gli articoli della capsule collection realizzata in collaborazione con Luca Roda. La collezione è disponibile da oggi, gli articoli sono acquistabili nello store virtuale sul sito della 1000 Miglia .

Collezione solidale. Tutti i nuovi prodotti riportano il logo della Vittoria Alata (simbolo della città di Brescia) con la mascherina, che abbraccia la freccia rossa (simbolo della 1000 Miglia). Il logo raffigura l’abbraccio solidale dedicato a chi è impegnato in prima linea ogni giorno per salvare vite umane. I proventi derivanti dalla vendita della capsule collection e degli altri prodotti presenti nello shop virtuale 1000 Miglia verranno devoluti ad AiutiAMObrescia, un’organizzazione sanitaria impegnata nella lotta al coronavirus nel bresciano, una realtà bisognosa di un concreto e costante sostegno.

Condividi
COMMENTI