Allegati / In edicola / News
04 novembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

50 auto per muovere i primi passi nel collezionismo, arriva l’allegato

Esce come allegato a Ruoteclassiche di novembre, al prezzo complessivo di 9,90 euro (solo rivista, 5,20 euro), il volume "50 Auto storiche per avviarti al collezionismo". Il volume, di 130 pagine, ha l'obiettivo di accompagnare i primi passi nel mondo del collezionismo, attraverso 50 vetture suddivise in utilitarie e berlinette sportive, berline, coupé, spider e cabriolet, supercar e fuoristrada.

Come si fa a scegliere con quale mezzo avviarsi al “collezionismo di auto d’epoca”? Semplificando al massimo, ci si potrebbe trovare di fronte a una di queste eventualità: in qualche garage di famiglia si conserva una vecchia macchina che non si usa più, sufficientemente interessante da potersi considerare storica (in Italia l’ipotesi non è così remota, considerato che secondo l’Aci le auto con oltre vent’anni sul libretto sono oltre 4 milioni…); si ha un papà collezionista così generoso da donarvi la base della raccolta; oppure si “parte da zero”. Quale che sia la vostra ipotesi, in questo speciale di Ruoteclassiche ci sono indicazioni e consigli che possono essere utili un po’ per tutti.

Certo, saranno i neofiti a trarne maggiore vantaggio, perché questa selezione è pensata soprattutto per loro. Bene. Allora, se si comincia da zero, con cosa è meglio partire? Questa è la missione che ci siamo prefissati quando abbiamo iniziato a scrivere la “lista” delle 50 auto per avviarsi al collezionismo. I principi di scelta sono fondamentalmente questi: almeno trent’anni di età (per essere storica “tout court”, senza alcun fraintendimento), una reperibilità piuttosto facile, una sufficiente disponibilità di ricambi e costi generali affrontabili un po’ per tutte le tasche, sia per l’acquisto sia per l’eventuale ripristino. Dunque, capirete facilmente perché la metà della nostra selezione è composta da auto italiane.

Per essere di aiuto anche a chi, comunque, ha le idee abbastanza chiare almeno per quanto riguarda la tipologia di auto con cui avviare la collezione, abbiamo diviso le nostre vetture in sei categorie: utilitarie e berlinette sportive, berline, coupé, spider e cabriolet, supercar e fuoristrada. Per ciascuna delle tipologie, abbiamo dunque incasellato i pezzi secondo noi più significativi e meritevoli di essere contemplati come se fossero la moneta “n. 1” di Paperon de’ Paperoni. Dunque troverete dall’immancabile Fiat 500 R alla ben più nobile Jaguar E Type. Proprio così, abbiamo voluto lasciare anche un po’ di spazio al sogno, pensando che magari c’è chi neofita lo è sì, ma non necessariamente senza qualche capello grigio in testa e dunque pure in grado di iniziare la sua personalissima selezione staccando un assegno da 60 mila euro. Se così fosse, beato lui! E in ogni caso, buona caccia a tutti.

Condividi
COMMENTI