News
10 novembre 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

A UNA ROSSA IL BEST OF SHOW

Una collina da cui si domina l'intera pianura padana, uno chalet di montagna a fare da sfondo e il giardino di casa per accogliere gli ospiti. Questo lo scenario naturale della seconda edizione del Concorso di Eleganza Barone Franchetti, tenutosi a Reggio Emilia il 25 settembre.

Una quarantina le vetture iscritte, alcune di grande pregio, come la Ferrari "340 MM" che ha vinto la Mille Miglia del 1953 con Giannino Marzotto (alla fine "Best of Show") o la Mercedes- Benz "300 SLS" che, derivata da una delle "SL" da corsa, è servita da base per lo sviluppo della "300 SL Roadster".

La più anziana, ammiratissima, è stata una Locomobile Stylez a vapore del 1900. Interessanti per la bellezza e per lo stato generale la Lancia "Astura" ministeriale del 1938, ex Ministero degli Interni, e una Chevrolet "Corvette Convertible" del 1968 dalla storia particolare: arrivata in Italia con un motore da competizione a insaputa del neoproprietario che l'aveva presa per usarla normalmente su strada, è stata sottoposta a un lungo lavoro di "de-preparazione" per farle perdere alcune caratteristiche troppo corsaiole.

Unico neo della manifestazione la presenza di qualche raro esemplare non in assetto da concorso d'eleganza, con foderine coprisedili e una pulizia non propriamente impeccabile. Peccato.

Condividi
COMMENTI