Aci Storico Festival, date e circuiti - Ruoteclassiche
Eventi
20 January 2023 | di Redazione Ruoteclassiche

Aci Storico Festival, date e circuiti

Aci Storico ripropone, anche nel 2023, la fortunata formula di Aci Storico Festival: tre appuntamenti in altrettanti circuiti, Monza, Pergusa e Imola

Aci Storico Festival ha comunicato il calendario 2023. Tre date, da aprile a settembre, e tre circuiti di grande richiamo e fascino, Monza, Pergusa e Imola. A rappresentare, simbolicamente, anche dal punto di vista geografico Nord, Sud e Centro Italia. Gli eventi, che nelle passate edizioni hanno riscosso grande simpatia e partecipazione, sono rivolti ai soci Aci Storico.

La prima data. Si parte il 16 aprile, quando i soci di Aci Storico avranno la possibilità di “invadere” paddock e pista del tempio della velocità. Proprio l’Autodromo di Monza lo scorso anno fu colorato da 650 vetture d’epoca, protagoniste di track day e di parate in pista. Con il consueto corollario di incontri tra appassionati, chiacchiere e talk show di personaggi di spicco del mondo heritage, youngtimer comprese.

Gli altri Festival. Il 21 maggio sarà invece l’Autodromo di Pergusa, in provincia di Enna, a ospitare il secondo Aci Storico Festival. A impreziosire la manifestazione anche quest’anno è il contorno: ovvero il terzo Aci Racing Weekend dell’anno, che darà la possibilità ai partecipanti di vivere le emozioni del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance e del Campionato Italiano Sport Prototipi. Momento clou della giornata sarà la sfilata dedicata alle vetture d’epoca dei soci, sul tracciato che ha ospitato il Gran Premio del Mediterraneo di Formula 1 dal 1962 al 1965.

Gran finale a Imola. L’ultimo Aci Storico Festival dell’anno si svolgerà in occasione dell’Historic Minardi Day il 26 e 27 agosto a Imola. Un’occasione per rivivere gli anni d’oro del motorsport, grazie aalla presenza di monoposto storiche di Formula 1, Formula 2, Formula 3, Gran Turismo e Prototipi. Inoltre i soci del Club potranno accedere al paddock e ai box del circuito del Santerno, incontrando piloti, tecnici e ingegneri che hanno scritto pagine importanti delle corse del passato e dei nostri giorni.

Condividi

Bacheca

COMMENTI