Auto / Club / News
06 novembre 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

All’insegna del “fair play” il Primo Sweden Day Italiano

A volte i prodigi avvengono. L’ultimo è accaduto nell’Oltrepo’ Pavese qualche settimana fa: Saab Club Italia e Volvo Classic hanno dato vita al primo raduno di auto storiche svedesi. Visto dall’Italia può sembrare un evento normale, ma per chi conosce la storica “rivalità” tra i due marchi svedesi è stato come organizzare una gita tra tifoserie opposte. “Saab e Volvo costituiscono in madre patria due filosofie distinte di interpretare l’auto che identificano due tipologie di affezionate clientele abbastanza distinte, per non dire … rivali”, faceva notare un partecipante giunto dalla Svezia per l’occasione. Rivalità che si è sciolta al sole d’autunno nel primo Sweden Day italiano, complici anche i magnifici scenari del percorso e le specialità culinarie e i vini locali.

Trentadue i partecipanti in totale, dei quali 22 su Saab e 10 su Volvo. Tra i presenti: proprietari di Saab e Volvo giunti da Lombardia, Toscana, Lazio e dalla Svizzera. Questi ultimi giunti al raduno con una rara Saab Sonett II la quale, con il suo motore tricilindrico a due tempi ha dovuto superare le insidie di un nubifragio che si è scatenato durante il tragitto verso il raduno. Presenti anche un equipaggio finlandese e uno svedese.

TAGS Saab volvo
Condividi
COMMENTI