Eventi / News
13 gennaio 2010 | di Redazione Ruoteclassiche

ANCHE CHIETI HA IL SUO MUSEO

Ha da poco aperto i battenti a San Giovanni Teatino (Chieti) il Museo dell'Automobile e del Ciclismo Emanuele Ricci. La struttura - 1500 metri quadrati di spazio espositivo e altri 1500 di sala conferenze - custodisce alcuni pezzi di assoluto valore, come la celebre bicicletta Bianchi con i cerchi in legno con la quale Fausto Coppi corse la seconda edizione del Trofeo Matteotti, nel 1946, e la maglia di Gastone Nencini, che nella stessa gara arrivò secondo nel 1961.

Tra le auto, spiccano una Fiat "500 C Belvedere" in versione "Giro d'Italia", con tanto di biciclette sul tetto, una "600 Multipla" in livrea taxi di Pescara con le valigie sul portapacchi, una "Balilla" 4 marce, una Lancia "Ardea" furgone e un'Alfa Romeo "1900". "Abbiamo allestito una sezione con auto prevalentemente degli anni 40 e 50, tutte italiane, tranne una francese Renault '4' - spiega l'imprenditore Renato Ricci, che ha intitolato il museo al padre Emanuele - e abbiamo ricostruito un vecchio garage - officina dove c'è uno 'smonta-gomme' del 1945; cimeli rari e unici, che ho raccolto e conservato dopo un lungo e meticoloso restauro".

Oltre a una sezione motoristica e a una ciclistica, il museo ospita una sala dedicata al club calcistico Renato Curi, squadra di Pescara che il titolare ha sostenuto per nove anni e in cui sono cresciuti campioni del calibro di Massimo Oddo e Fabio Grosso.

Condividi
COMMENTI