Aste
23 marzo 2018 | di Gilberto Milano

La Viper torna a incantare

FCA ha messo all’asta oltre 1800 articoli di memorabilia della sportiva di casa Dodge. L’asta è online e aperta alla partecipazione di tutti. Con l’avvertenza che i pezzi più ingombranti dovranno essere ritirati di persona.

Da martedì 21 marzo  gli “orfani” della Dodge Viper possono accaparrarsi numerose “reliquie” della loro vettura preferita. La Fiat Chrysler Automobiles, proprietaria del marchio statunitense, ha infatti messo all’asta online oltre 1800 articoli di memorabilia relativi a questa vettura. Si tratta di manifesti, stampe, fotografie autografate, depliant, disegni, pubblicità, otto cofani e vari spoiler firmati, 500 opere d’arte, T-shirt, segnaletica, schizzi, tazze da caffé e altri articoli vari frutto della dismissione del vecchio impianto di Conner Avenue a nord-est di Detroit.

Come noto, dopo 25 anni di successi la produzione della Dodge Viper si è conclusa il 31 agosto del 2017 e nei piani di FCA il Conner Avenue Assembly Plant, l’ex stabilimento della Viper, tornerà a vivere una seconda vita come Centro di riunioni interne e come spazio in cui esporre  85 dei quasi 400 concept e veicoli storici della collezione del gruppo Chrysler.

L’asta avviata da poche ore consentirà così agli appassionati e ai collezionisti di Dodge Viper di portarsi a casa un pezzettino di storia della loro vettura preferita. Tra questi anche uno schizzo di Viper GTS con i ritratti dei tre ex responsabili dello sviluppo della Viper come Bob Lutz, Presidente e CEO; Tom Gale, Vicepresidente, e Francois Castaing, Vicepresidente Ingegneria dei veicoli e Direttore generale delle operazioni di Powertrain. La stampa, in edizione limitata è firmata dai tre dirigenti.

L'asta durerà fino al 13 aprile. Tutti gli oggetti vengono venduti "così come sono" e gli oggetti più ingombranti dovranno essere ritirati di persona. Qui l’elenco completo degli articoli in vendita.

Gilberto Milano

Condividi
COMMENTI