Eventi
24 November 2019 | di Paolo Sardi

Auto Vergiate: youngtimer di pregio a Milano Auto Classica

Lo specialista lombardo espone alla Fiera di Rho numerose sportive da intenditori, tante delle quali con chilometraggi molto bassi

Le youngtimer conquistano sempre più spazio nelle fiere delle auto d’epoca e hanno anche un successo crescente presso il pubblico. Forte di una grande esperienza sul mercato, Auto Vergiate cavalca questa tendenza e porta sulla passerella di Milano AutoClassica diverse proposte di alto livello prossime ormai a soffiare sulle fatidiche venti candeline.

Tu mi turbi.Tra queste un posto di rilievo lo ha sicuramente una Porsche 911 Turbo 996 dell’inizio del 2001, con un’elegante livrea blu. Ciò che rende speciale quest’esemplare è il fatto di essere unico proprietario e di avere percorso appena 30.700 km. L’auto è corredata di tutti i manuali del caso e di service book, che attesta come sia stata tagliandata solo poche centinaia di chilometri fa. Interno pelle soft e caricatore CD fanno parte dell’equipaggiamento, assieme all’evoluto - per l’epoca -sistema d’infotainment PCM.

Settebello.Il fatto di essere del 2001, uniproprietario e blu caratterizza anche una filante Aston Martin DB7, che sfoggia un raffinato interno in pelle bicolore, in cui il blu scuro si alterna a un beige molto tenue. Pure in questo caso le condizioni sono eccellenti e la presenza di manuali e service book rappresenta la proverbiale ciliegina sulla torta, anche in ottica investimento.

Purosangue.Auto Vergiate ha come tradizione un occhio di riguardo anche per gli appassionati del Cavallino, deliziati in questa edizione della kermesse milanese con una Testarossa. L’esemplare è del 1991 e ha dunque due specchi retrovisori e cerchi a cinque bulloni, mentre un tocco esclusivo viene dalla moquette rossa sul pavimento, sui cui spiccano i sedili in pelle color biscotto. L’ultima citazione è per un grande classico, una Mercedes 190 SL del 1961 con il raro abbinamento cromatico tra la carrozzeria rosso aragosta e l’interno in pelle totale beige. Certificata ASI Targa Oro, la scoperta di Stoccarda ha una meccanica molto fresca con il contachilometri che segna circa 26.000 km, solo 1000 in più della Testarossa che le sta vicino.

Condividi
COMMENTI