Bentley, cent’anni fa la prima vittoria a Brooklands - Ruoteclassiche
News
18 May 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Bentley, cent’anni fa la prima vittoria a Brooklands

Il 16 maggio 1921 la Bentley EXP2 trionfava a Brooklands. Un secolo dopo, nella data di domenica 16 maggio, 24 Bentley 3 Litre si sono date appuntamento sul famoso circuito del Surrey per celebrare quella storica vittoria.

Nel 1919, W.O. Bentley fondava la sua casa automobilistica e, tra il 1920 e il 1921, realizzò due vetture sperimentali, la EXP1 e la EXP2. Quest’ultima è oggi l’esemplare più antico del glorioso marchio britannico.
Il 16 maggio del 1921, la EXP2 ottenne il suo primo successo alla Whitsun Junior Sprint Handicap per mano del pilota ufficiale Frank Clement. La nuova Bentley con motore tre litri, fresca d’officina, collezionò una serie di importanti vittorie che culminarono in due vittorie alla 24 Ore di Le Mans: nel 1924, guidata da F. Clement e John Duff e nel 1927. Nel 1925, lo stesso Duff, a bordo di una Bentley 3 Litre, totalizzò ben 21 record mondiali nel corso di una 24 ore.

Sodalizio tra centenarie. Domenica scorsa, la Bentley EXP2 ha guidato un gruppo di 24 esemplari della gloriosa 3 Litre provenienti da tutto il Regno Unito. Il sodalizio si è svolto sulla sezione rimanente del circuito sopraelevato di Brooklands. Qui, le “arzille vecchiette” hanno reso omaggio alla prima vittoria Bentley, nel luogo che l’ha vista trionfare cent’anni orsono.
Il successo Bentley sul tracciato di Brooklands non solo costituisce le fondamenta del solido palmares della casa inglese, ma ha spianato la strada alla 3 Litre, che in otto anni venne realizzata in 1.600 esemplari: un bel traguardo per l’epoca.

Si replica ad agosto. L’evento, organizzato dal Bentley Drivers’ Club, ha visto una rappresentanza esclusiva di Bentley 3 Litre e a riguardo Richard Parkinson, il Presidente del Club, ha dichiarato: "Il successo ottenuto negli sport motoristici costituisce una preziosa eredità sia per il marchio Bentley che per il Bentley Drivers’ Club. Eravamo determinati a celebrare il centenario della prima vittoria di Bentley nella stessa data e con l'auto originale, la EXP2, che ci è stata gentilmente fornita da Bentley Motors”. E aggiunge: "Come club, continueremo a celebrare i 100 anni di questo successo sportivo durante il nostro incontro annuale a Silverstone, il 7 agosto e sono lieto di anticipare che Bentley Motors ci supporterà con un'esposizione di importanti modelli della sua Collezione Heritage".

La Bentley più antica. Dopo aver dato vita alla sua azienda nel 1919, nei due anni successivi W.O. Bentley sviluppò il motore e il telaio del suo primo modello di produzione: la 3 Litre, che è stata realizzata in 1.622 esemplari tra il 1921 e il 1929.
Il programma di sviluppo dei modelli stradali venne accompagnato dai prototipi, indicati come EXP (Experimentals). Come logica conseguenza, EXP1 è stata la prima vettura sperimentale della Casa britannica, nonché la primissima automobile a fregiarsi del marchio Bentley. Della EXP1 se ne sono perse le tracce e non è da escludersi che si stata modificata per creare le successive EXP. La più antica tra queste è la EXP2, attualmente riconosciuta come la Bentley più anziana esistente.

La EXP2. La vettura è stata realizzata con una semplice carrozzeria a due posti, pensata per assolvere al ruolo di banco di prova per lo sviluppo del motore, peraltro molto avanzato per l'epoca e del telaio. Successivamente, la carrozzeria è stata rimaneggiata dai carrozzieri della "JH Easter" di Chagford Street, a Londra, che l’hanno verniciata in rosso scuro con cofano in alluminio.
L’auto partecipò alla sua prima competizione il 7 maggio 1921 con il pilota Frank Clement, ma non riuscì a finire la gara. Con buona pace dei “gremlins”, gli spiritelli dispettosi che secondo il folklore britannico sono soliti sabotare i macchinari, la vettura tornò in pista lunedì 16 maggio, concludendo brillantemente la corsa, il resto è storia. La Bentley EXP2 continuò la sua carriera divisa tra test di sviluppo e corse per due anni, prima di essere venduta nel settembre 1923. L'auto è stata completamente restaurata e ricostruita secondo le specifiche originali a fine anni 90 ed è ora uno dei pezzi più importanti del Bentley Heritage Collection.

Condividi
COMMENTI