Centro Storico Fiat: apertura straordinaria per i 100 anni dal record della "Mefistofele" - Ruoteclassiche
Cerca
Eventi
09/07/2024 | di Redazione Ruoteclassiche
Centro Storico Fiat: apertura straordinaria per i 100 anni dal record della “Mefistofele”
Da venerdì 12 a domenica 14 luglio, il Centro Storico Fiat, sede delle prime officine di produzione dell’azienda, celebra lo speciale allestimento Fiat Mefistofele. Un secolo dal primato di velocità con visite guidate e attività dedicate alle famiglie, in collaborazione con il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino
09/07/2024 | di Redazione Ruoteclassiche

A un secolo esatto dal record assoluto di velocità della Fiat "Mefistofele" - realizzato il 12 luglio 1924 -, il Centro Storico Fiat sarà straordinariamente aperto al pubblico nel pomeriggio di venerdì 12 (dalle ore 15 alle 19) e per le intere giornate di sabato 13 e domenica 14 luglio (dalle ore 10 alle 19). Nei tre giorni di apertura, uno speciale allestimento dedicato alla vettura da record, visite guidate e attività per famiglie faranno conoscere al pubblico la storia della leggendaria "Mefistofele", costruita nel 1923 da Ernest Eldridge, appassionato britannico di corse automobilistiche.

Motore d'aereo. Protagonista di un evento da record, la vettura era in origine una Fiat SB4 del 1908, opportunamente modificata da Ernest Eldridge allungando il telaio e montando un motore d’aereo - anch’esso Fiat - dalle prestazioni eccezionali. Il risultato è una macchina dalla straordinaria potenza (motore sei in linea, 21.706 cm³, 320 CV), tanto da essere soprannominata con il nome di un demone, vincitrice del record mondiale di velocità il 12 luglio 1924 ad Arpajon, in Francia, raggiungendo i 234,980 km/h. L’unico capace di domarla era Eldridge, che riuscì a conquistare altri tre record nel 1925 a Montlhéry con la Mefistofele, sui 5 e 10 km lanciati alla velocità di oltre 200 km/h e sulle 5 miglia lanciate ai 206 km/h.

Nel cuore della Casa. Il Centro Storico Fiat ha sede in un edificio liberty che fu il primo ampliamento (1907) delle officine di corso Dante, nelle quali nacque l'azienda. Fin dall'inizio è stato teatro di momenti importanti nella storia della Casae ora ospita una collezione di automobili, cimeli, modellini e manifesti pubblicitari che copre l'intera storia del marchio. L’iniziativa, che anticipa la grande mostra d'autunno al MAUTO dedicata ai 125 anni della fabbrica torinese, fa parte di Torino Capitale della Cultura d’Impresa 2024.

Info utili. Orari d'apertura: venerdì 12 luglio: dalle ore 15 alle 19; sabato 13 luglio, dalle ore 10 alle 19; domenica 14 luglio: dalle ore 10 alle 19. Ingresso libero. Speciali visite guidate, sabato 13 /domenica 14 luglio, ore 10 / visita guidata alla mostra "Ayrton Senna Forever /MAUTO; ore 11.30, trasferimento - via free shuttle - presso il Centro Storico Fiat, ore 11.45/ Visita/ Centro Storico Fiat, ore 13/ rientro al MAUTO. Costo MAUTO+navetta+ Centro Storico Fiat, 20 euro. Per informazioni e prenotazioni: https://ticket.museoauto.com/categoria/centro-storico-fiat/. Attività per famiglie: sabato 13 /domenica 14 luglio, ore 10.30 / visita interattiva / Centro Storico Fiat. Le attività - realizzate a cura dei mediatori Arteco - coinvolgeranno i partecipanti in un’attività laboratoriale con l’obiettivo di ragionare, dando spazio all’immaginazione, sulle trasformazioni della produzione in fabbrica e sul loro impatto sulla forma della città. Costo, 7 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni: https://ticket.museoauto.com/categoria/centro-storico-fiat/.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Luglio 2024
In copertina su Ruoteclassiche di luglio la Mercedes 710 SS con cui abbiamo partecipato alla 1000 Miglia. I 50 anni della VW Golf e della Scirocco raccontati da Giugiaro, le origini del turbocompressore, il confronto tra la Fiat 600 D Multipla e la sua versione Taxi e un ricordo del progettista Carlo Chiti a cent'anni dalla nascita. Allegato a Ruoteclassiche, l'ultimo volume della collana Icone, dedicato alle supercar, oppure il fascicolo sui 110 anni della Maserati. Ve li consigliamo entrambi
Scopri di più >