News
11 luglio 2013 | di Redazione Ruoteclassiche

Comunicato sindacale

L’Assemblea dei giornalisti dell’Editoriale Domus proclama all’unanimità lo stato d’agitazione e affida al Cdr un pacchetto di venti giorni di sciopero, con una prima tranche di due giorni da effettuare immediatamente.

Di fronte al duro piano di tagli, che prevede l’esubero di 20 giornalisti su un totale di 53 e la chiusura di tre testate storiche (Volare, Meridiani e Quattroruotine) l’Assemblea dei giornalisti dell’Editoriale Domus ha proclamato lo stato di agitazione e ha deciso all’unanimità un pacchetto di 20 giornate di sciopero con una prima tranche di due giornate con decorrenza immediata.

I giornalisti giudicano il piano predisposto dall’azienda irricevibile e inaccettabile sia nella forma che nella sostanza perché è tale da pregiudicare la qualità dell’informazione e la stessa continuazione dell’azienda come Casa editrice che edita testate prestigiose quali Domus, Quattroruote, Ruoteclassiche, Dueruote, Tuttotrasporti, Top Gear e Meridiani Montagne.

Il CDR

Condividi
COMMENTI