Eventi / News / Regolarità
26 marzo 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Cuervo y Sobrinos Cup, quattro giorni tra lusso e relax

Aperte le iscrizioni per la seconda edizione della Cuervo y Sobrinos Cup, che prevede - fino al 7 aprile - tariffe agevolate per i primi 20 equipaggi che si faranno avanti. Ammesse solo 60 vetture costruite tra il 1919 e il 1969.

Si svolgerà dal 3 al 6 luglio, nella splendida cornice delle Alpi a cavallo tra Italia, Svizzera e Austria, la seconda edizione della Cuervo y Sobrinos Cup, gara di regolarità classica internazionale, inserita dalla Csai tra i "Grandi eventi" del calendario 2014.

La manifestazione, aperta a un massimo di 60 vetture costruite entro il 1969, si disputerà lungo un percorso di circa 600 chilometri, in quattro giorni tutti caratterizzati da uno scenario diverso: giovedì Milano, sede della partenza, nonché cuore della moda e del life style made in Italy; venerdì i laghi, la Svizzera e Sankt Moritz; sabato l'Engadina, l'Austria e lo Stelvio; domenica le curve della Valetellina e le premiazioni.

"La Cuervo y Sobrinos Cup sarà un evento unico" spiega Luigi Orlandini, Presidente di Canossa Events e Scuderia Tricolore, che organizza l'evento in collaborazione con Cuervo y Sobrinos, prestigioso marchio di orologeria nato a Cuba nel 1882. "Sarà un percorso panoramico lungo i passi più belli delle Alpi, con la rievocazione di un itinerario storico che ha visto grandi piloti sfidarsi sui tornanti dello Stelvio, soprattutto un’occasione di relax e benessere tra montagne bellissime e serate in una cornice meravigliosa per condividere la grande passione che ci accomuna tutti!".

Per poter usufruire della tariffa agevolata di 2.200 euro riservata ai primi 20 equipaggi iscritti, le domande dovranno pervenire, complete di bonifico o assegno bancario, entro il 7 aprile 2014. Per tutte le domande inviate dopo la ventesima e/o dopo il 7 aprile ed entro il 31 maggio, la quota di iscrizione è pari a 2.450 euro. Per informazioni e iscrizioni: http://www.cuervoysobrinos-cup.com/

Condividi
COMMENTI