News
03 March 2020 | di Laura Ferriccioli

Donne e motori: nuovo evento “rosa” tra Puglia e Basilicata

Donne e Motori è un nuovo evento motoristico riservato a una quarantina di equipaggi femminili che si svolgerà dal 24 al 26 aprile.

Arrivano da Roma, da Perugia, da Arezzo oltre che dalle zone interessate, per lo più Matera e Bitonto (Ba): sono le signore di Donne e Motori, un nuovo evento motoristico riservato a una quarantina di equipaggi femminili che si svolgerà dal 24 al 26 aprile. L'organizzazione è del club Aste e Bilancieri Automotoclub Bitonto, di cui è presidente il consigliere federale Asi Leonardo Greco. Dopo l'apprezzamento degli equipaggi e del pubblico riscosso l'anno scorso in qualità di presidente della commissione Manifestazioni con “Eva al Volante”, ha pensato ora di impiegare la formula vincente anche insieme al suo club.

Sportive di livello. Iscritta nel calendario Nazionale delle Manifestazioni Asi (Automotoclub Storico Italiano), Donne e Motori coniuga passione motoristica e cultura con visite in luoghi di grande interesse turistico soprattutto per chi arriva dal resto d'Italia. C'è ancora qualche posto, anche se parecchi nomi illustri delle regolarità al femminile, come Rita Magnanini, che arriva dalle Marche, sono già messi in fila nell'elenco degli iscritti. In totale, nella due giorni i team percorreranno 150 km con prove di media e prove di abilità.

L'universo donna a 360 gradi. Nel pomeriggio di venerdì la prima tappa sarà il laboratorio di terracotta dei Fratelli Daniello di Terlizzi, dove le concorrenti si potranno cimentare, volendo, nell'arte di modellare l’argilla. Un'iniziativa originale che sarà seguita da una conferenza per sensibilizzare su uno dei più gravi fenomeni che riguardano il mondo delle donne, il Femminicidio, insieme ad altri temi di attualità. Alcuni spunti di approfondimento sfiziosi e particolari prenderanno vita in seguito dalla storia scritta dalle donne, dal campo automobilistico alla ricerca, dalla canzone al mondo del lavoro.

Incursione nell'aeronautica. Tra gli ospiti a Palazzo Sylos-Calò, sede della Galleria Nazionale De Vanna a Bitonto, interverrà fra gli altri l'ingegner Massimo Carrozzo, componente della commissione Cultura dell’Asi, sul tema: “L’apporto delle donne nel campo dell’aeronautica”. Moderatrice sarà l’avvocato Isabella Acquaviva, che aprirà l’incontro sulle immagini delle donne che hanno fatto la storia dell’automobilismo internazionale. Immancabile poi, a fine giornata, la cena di gala, prevista nella villa storica di Torrequadra.

Tra Puglia e Basilicata. Sarà l'ora di Matera, l'incredibile “Città dei Sassi” che è stata Capitale europea della Cultura 2019. Gran parte di sabato andrà dedicata alla visita del luogo, con rientro in serata per un concerto dedicato a Mia Martini al Teatro Traetta di Bitonto. Nell'ultima giornata, domenica, ci sarà ancora tempo per un breve tour alla Cattedrale e al Museo Jatta di Ruvo di Puglia, poco distante da Bitonto. Situato nell’omonimo palazzo, il museo è di proprietà ancor oggi di Barbara Jatta, direttrice dei più importanti Musei Vaticani. Finito il giro delle meraviglie turistiche, si avvicinerà l'ora del pranzo con le premiazioni e l'arrivederci all'anno prossimo.

Condividi
COMMENTI