News / Regolarità / Weekend
05 aprile 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

[Weekend] Cinque “R”: raduni, rievocazioni, regolarità, racing e rassegne

Smaltiti (con relativa sosta) i bagordi pasquali, ad aprile si può considerare virtualmente incominciata la stagione radunistica 2018. E dato che per gli scorsi weekend ci siamo concentrati soprattutto sul Nord Italia, questa volta vogliamo proporvi anche un paio di eventi al Centro dello Stivale.

GUBBIO (PG)
Solo per domenica 8 aprile
, i lancisti avranno pane per il loro denti al sesto Raduno Nazionale Lancia (iscritto a calendario Asi), organizzato dall'Associazione Auto Moto Storiche Gubbio Motori, nei dintorni della storica località della provincia di Perugia. Il meeting, a carattere turistico, è riservato a tutte le Lancia costruite entro il 1988 e alle Lancia Delta Integrale. Ritrovo presso la Concessionaria Lancia Rampini auto in Frazione Padule Zona industriale alle 8 di mattina e successiva partenza della carovana per Gubbio, Borgo Santa Lucia Gola del Bottaccione, Madonna della Cima, Schegga, Pontericcioli Fano, Cagli e Frontone. Iscrizioni ancora per pochissime ore qui. Info 07 9274601 - 347 3207179 (Andrea) - 330 650750 (Alberto).

PORTO SAN GIORGIO (FM)
Dal 6 all'8 aprile
, a cura de La Manovella del Fermano - Motorismo d'Epoca, si svolgerà l'ottava rievocazione del Circuito Piceno - Trofeo Giovannino Clementi, aperto ai veicoli in possesso di certificato d'identità Asi, costruiti entro il 1972. La prima edizione della corsa si disputò nel 1948 sulla scia delle grandi competizioni su strada come la Mille Miglia o la Targa Florio, con l'obiettivo di unire in un anello velocistico i percorsi più belli della provincia di Ascoli Piceno: dai rettilinei velocissimi delle strade statali Adriatica e Salaria e alle curve e ai saliscendi repentini delle strade provinciali collinari e dei valicchi montani. Uno spettacolo per vedere splendide auto e per rivivere dal lungomare Antonio Gramsci di Porto San Giorgio (FM) lo spirito di competizioni in piccoli circuiti stracittadini oggi ormai dimenticati. Informazioni e programma qui.

FRANCIACORTA (con Ruoteclassiche)
Gli amanti della regolarità saranno impegnati sabato 7 aprile nell'undicesima edizione del Franciacorta Historic, prima prova del Criterium Bresciano della specialità. Una gara, quindi, le cui iscrizioni sono già abbondantemente chiuse, ma che naturalmente si disputa su strade aperte, per cui facile da seguire anche per gli appassionati alle prese con la classica scampagnata. L'itinerario, di 130 chilometri, con una cinquantina di prove cronometrate, si snoderà lungo le strade più belle della Franciacorta, tra il Bresciano e la sponda meridionale del Lago d'Iseo. A caledario Aci Sport, riservata, per chi "corre", alle vetture costruite fino al 1971 (ma entro il 1976 per quelle di particolare interesse storico e collezionistico, scelte a insindacabile giudizio dell’organizzazione di Vecars. Centosedici gli equipaggi iscritti, con be 29 auto anteguerra - un record - per 19 marchi rappresentati. La correremo anche noi di Ruoteclassiche con Himara Bottini (nella foto), e sarà un modo per conoscere qualche esperto della redazione...  Informazioni e programma qui.

CRONOSCALATA CAMUCIA-CORTONA (AR)
Al via, dal 6 all'8 aprile, anche il primo round del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: si corre la trentaduesima edizione di una classicissima tra le cronoscalate, la Camucia-Cortona. Disciplina questa per ultraspecialisti, ma anche ottima occasione per ammirare da vicino (soprattutto durante le verifiche del venerdì) auto - sport, turismo e granturismo - che non si vedono in tutte le manifestazioni. Informazioni e programma dettagliato qui.

MUSEO DI VOLANDIA A MALPENSA (con Ruoteclassiche)
Sabato 7 aprile, presso gli storici edifici delle ex Officine Caproni, ora Museo di Volandia, a Malpensa (VA), verrà inaugurato il nuovo padiglione Asi - Bertone, che ospiterà 76 vetture, una moto e una bicicletta della Collezione acquisita dall'Automotoclub Storico Italiano nel 2015. Il taglio del nastro vedrà impegnati congiuntamente il neo presidente dell’Asi Maurizio Speziali e il presidente di Volandia, Marco Reguzzoni. Tra le vetture presenti, la Lamborghini Miura S del ’67, l’Alfa Romeo Giulia SS del ’63, Lancia Stratos HF e una serie di straordinari prototipi. Tra questi BMW Birusa, Porsche Karisma, Ferrari 308 GT4 Rainbow, Aston Martin Rapid Jet e la Jaguar PU99. Ci saremo anche noi di Ruoteclassiche.

D.T.

Condividi
COMMENTI