Eventi / News
22 marzo 2018 | di Dario Tonani

[Dove andiamo nel weekend] Dal Mauto alle Dolomiti, passando per Sanremo

Esordisce oggi, per accompagnarvi puntualmente ogni giovedì, una minirubrica che si propone di orientarvi nella scelta di come trascorrere i vostri weekend. Di volta in volta vi suggeriremo 5 itinerari per guidare la vostra storica in compagnia di altri appassionati. Ma anche semplicemente in quale località programmare una gita con la famiglia, a seconda che vi piaccia seguire (o magari affrontare in prima persona) una gara di regolarità, recarvi a raduno o anche solo visitare una mostra o una collezione privata aperta al pubblico. Segnatevi comunque, fin da ora, che questo weekend torna l'ora legale e alle 2 di notte di domenica 25 bisognerà spostare avanti di un'ora le lancette dell'orologio...

IN MONTAGNA

Weekend Porsche Passion (23-25 marzo)

Per gli appassionati delle cavalline di Stoccarda, consigliamo il Weekend Porsche Passion, due sessioni di prove libere - una di sabato e una di domenica - a bordo della vostra Porsche d’epoca o moderna, lungo gli scenari mozzafiato delle Dolomiti. Ritrovo a Cortina d’Ampezzo dalle 16.30 del venerdi per la registrazione e la consegna del roadbook; i partecipanti saranno coadiuvati nella due giorni da driver e rallisti esperti e, per conservare un ricordo della loro esperienza, avranno a disposizione un team di fotografi e cineoperatori professionisti che seguiranno le escursioni delle vetture tra i tornanti. Info e programma dettagliato qui.

IN CAMPAGNA

Valli & Nebbie (24-25 marzo)

Avrà i connotati di evento turistico-culturale, ma senza trascurare i cronometri, la ventinovesima edizione di una classicissima primaverile della regolarità: la “Valli & Nebbie”, manifestazione a calendario Asi, aperta alle vetture costruite fino al 31-12-1970 (ma anche successive a tale data se di particolare interesse storico, a insindacabile giudizio degli organizzatori dell’Officina Ferrarese). Il percorso, in sintesi, si snoderà - il primo giorno - tra Ferrara, il circuito di Adria (dov’è prevista una prova di precisione), Porto Tolle, Tresigallo; il secondo giorno, ancora da Ferrara la carovana partirà alla volta di Poggio Renatico, Cento e Sant’Agata Bolognese (in programma anche una visita guidata al Museo lamborghini). Info e programma dettagliato qui.

IN CITTÀ

Milanofil (23-24 marzo)

I milanesi potranno consolarsi rimanendo in città con Milanofil, trentunesima edizione del Salone Internazionale del Francobollo e del Collezionismo d’Autore, promosso da Poste Italiane: filatelia, fumetti, vinili, numismatica... Ma, per la prima volta, anche auto d’epoca. Il Club Milanese Automotoveicoli d’Epoca (Cmae) tirerà a lucido, per l’occasione, alcuni dei gioielli più preziosi di proprietà dei suoi soci: Lancia Lambda (1924), Ansaldo 4 CS Torpedo (1926), Fiat Balilla 508 Spider (1933), MG PB Sport (1936), Renault Voiturette Type C (Corsa) del 1900, Aston Martin Le Mans Special (prototipo 1933), Mercedes-Benz 170 V Roadster (1938). La collezione Bertone - Asi sarà presente con Alfa Romeo Giulia SS (1963), Alfa Romeo Montreal (1971), Lamborghini Miura S (1967), Fiat 850 Spider (1968), Fiat Dino 2004 Coupé (1970), Lancia Stratos (1975). Al Superstudio Più di Via Tortona, 27 a Milano. Orari, venerdì e sabato, 9.30-18.30. Info e programma dettagliato qui.

“Rosso Fioravanti” al Mauto di Torino  (dal 22 marzo al 16 settembre)

Al Museo dell’Automobile di Torino inaugurazione della mostra “Rosso Fioravanti”. La rassegna, curata dal giornalista Giosuè Boetto Cohen e dal direttore uscente del Mauto, Rodolfo Gaffino Rossi, omaggia Leonardo Fioravanti, ingegnere milanese doc e torinese di adozione, papà di diversi capolavori di Maranello: Ferrari 365 GTB/4 Daytona, e 308 GTB, 365 GT4 2+2. Orari:  lunedì, 10-14, pomeriggio chiuso; martedì, mattino chiuso, 14-19; mercoledì, giovedì e domenica, 10-19; venerdì e sabato, 10-21. Altre info qui.

E AL MARE NO?

Rievocazione Coppa Milano-Sanremo (22-24 marzo)

Decima rievocazione di una superclassica: quella che è riconosciuta come la prima gara automobilistica disputatasi in Italia (quindi addirittura più vecchia della Targa Florio), riservata ad automobili di pregio costruite tra il 1906 (anno della prima edizione) e il 1976 (tre anni dopo l’ultima edizione “storica”). Chiuse le iscrizioni qualche settimana fa, non resta che seguire la gara, come peraltro faremo noi di Ruoteclassiche a bordo di una Maserati Granturismo, intercettando la carovana nelle soste previste prima, durante e al temine del percorso di 625 chilometri: all’Autodromo di Monza (giovedì 22, dalle 8.30 alle 14.30); in Piazza Castello a Milano (dalle 17.30 alle 18.30); a Rapallo (venerdì 23, dalle 17 in avanti); a Sanremo (sabato 24, dalle 18 in avanti). Info e programma dettagliato qui.

Dario Tonani

Condividi
COMMENTI