Club / News
05 ottobre 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

DUE CLASSIFICHE E DOPPIETTA ALFA

Il Trofeo Lumezzane (BS) conferma la fama maturata nelle 13 edizioni disputate tra il '54 e il '67. Dal 2001 la rievocazione di regolarità, valida come Coppa Csai con coefficiente 1,5, si è affermata tra le gare più tecniche della specialità. Nel 2011 si è raggiunto il record di iscritti: oltre 160, tra i quali 19 Top Driver. Il trofeo, organizzato dall'Associazione Culturale LumeEventi, porta la denominazione di "Coppa Pam", in memoria del campione lumezzanese Marsilio Pasotti.

Altro rilevante trofeo in palio è la Coppa d'Oro Avis, l'ente a cui tutti gli anni è devoluta una parte degli incassi. L'11 settembre, in onore del 150° dell'Unità d'Italia, il tracciato di 230 km ha toccato anche i luoghi delle epiche battaglie di Solferino e San Martino. Come da regolamento Csai, la gara ha chiuso con due classifiche: il Trofeo Lumezzane è assegnato al vincitore della classifica "Top Car", stilata applicando coefficienti d'età alle vetture, mentre la classifica generale, valida per il campionato italiano, teneva conto solo delle penalità.

Il primo è stato vinto dall'Alfa Romeo "6C 1500 SS" (1928) di Salvinelli-Lanati; il secondo dall'Alfa "GT 1300 Junior" (1967) di Moceri-Bonetti. www.trofeolumezzane.it

Condividi
COMMENTI