Auto
29 agosto 2018 | di Dario Tonani

E-Type elettrica? Jaguar conferma e promette dal 2020

Vi ricordate il "Royal Wedding" di Harry e Meghan? Gli sposi percorsero circa un chilometro a bordo di una Jaguar E-Type dal castello di Windsor alla residenza di campagna reale di Frogmore House...

Icona elettrica. Chi era davanti alla TV durante quel momento della cerimonia forse non avrà notato la targa della vettura - E190518, la data del loro matrimonio - ma si sarà sentito ripetere più volte dal telecronista che l'esemplare sotto i riflettori era un'automobile elettrica, un'autentica leggenda british, adorata da tutti i collezionisti non solo d'Oltremanica.

Uno scacco al tempo che passa? Talmente iconica e bella, da volersi addirittura farsi, in qualche modo, beffe del tempo, come un'autentica regina... Tanto che Jaguar Classic, dopo avere presentato la concept "Zero" lo scorso anno, ha deciso di offrire sul mercato alcune versioni restaurate del suo gioiello, riconvertite per l'alimentazione elettrica. Il lancio dell'iniziativa, con relativa annuncio della Casa, si è avuto in occasione della California's Monterey Car Week di agosto. Usciranno, a partire dall'estate 2020, dallo stesso stabilimento Classic Works di Coventry, nel Regno Unito, che ha già prodotto la splendida E-Type Reborn, con l'assicurazione che la conversione in un EV (Electric Vehicle), in caso di "ripensamento" del proprietario, sarà completamente reversibile.

Prestazioni di oggi, fascino originale. La versione elettrica a zero emissioni (e dotata di numerosi componenti della I-Pace), è del tutto simile, nell’aspetto e nella guida, a una E-type tradizionale. In grado però di offrire prestazioni eccellenti (e migliorate) grazie a un’accelerazione più immediata rispetto all’originale Series 1.

Si ricarica in 6-7 ore. Per l’E-Type elettrica, Jaguar Classic punta su un’autonomia di tutto rispetto: oltre 270 km, a cui contribuiscono il peso ridotto e le filanti linee aerodinamiche. La concept è alimentata da una batteria da 40 kWh, che può essere ricaricata in 6-7 ore, a seconda della fonte di alimentazione. Nessuna modifica alla struttura, alle sospensioni e ai freni è derivata dalla motorizzazione elettrica; così com'è rimasta invariata la distribuzione dei pesi, a testimonianza di quanto i tecnici di Jaguar Classic siano stati attenti a rispettare la fedeltà del modello originario.

Condividi
COMMENTI