News
23 gennaio 2002 | di Redazione Ruoteclassiche

ECCO LA LISTA FINALMENTE

La battaglia di "Ruoteclassiche" a favore dell'esenzione del bollo è stata finalmente coronata da successo. Il ministero delle Finanze ha resa nota sul proprio sito Internet la lista dei veicoli di particolare interesse storico e collezionistico con età compresa fra i venti e i trenta anni (a decorrere dal loro anno di costruzione) che non devono più pagare la tassa.

In base alla legge 342/2000 art.63 (che già esenta automaticamente tutti i veicoli con oltre trenta anni) anche le auto e le moto ultraventennali pagheranno quindi un importo forfettario per la sola ed eventuale circolazione sulla pubblica strada. Si pagano 25,82 euro per le auto e 10,33 euro per le moto. Per i residenti nella Regione Veneto gli importi sono rispettivamente di 28,40 euro e di 11,36 euro; per i residenti nella Regione Marche di 27,88 euro e 11,15 euro.

Il pagamento dovrà essere effettuato sui bollettini di conto corrente postale intestati alla propria regione di residenza, indicando nella causale "veicolo esente ai sensi dell'art.63, legge 342/2000". Il pagamento on line non è possibile. Le liste auto e moto, così come previsto dal comma 2 della citata legge, comprendono modelli individuati "con propria determinazione" dall'Asi (Automotoclub storico italiano) e saranno aggiornate annualmente. Anche la lista della Fmi di sole moto verrà rivista ogni anno.

Leggendo gli elenchi Asi, si scopre tuttavia che si tratta soltanto delle vetture e delle moto con età tra 20 e 30 anni per le quali i soci Asi hanno chiesto l'esenzione. Questo significa che occorre verificare con estrema attenzione che la propria auto (o moto) sia presente, non solo come modello, ma anche come anno di produzione. Se una certa moto non compare, si può verificare se è stata inclusa nell'elenco della Fmi, nel qual caso conta solo se quel certo modello è inserito, a prescindere dall'anno di costruzione, purché nel periodo 1973-1982. Cliccando qui sopra alla voce moto trovate l'elenco completo, reso però più comprensibile rispetto a quello sul sito www.finanze.it.

Ricordiamo che i residenti in Lombardia con auto o moto di almeno 20 anni sono comunque tutti esentati, a prescindere dal fatto che il loro veicolo sia nella lista. La lista delle moto è invece stata curata dalla FMI ed è presente sul sito www.federmoto.it.

Condividi
COMMENTI