News
07 settembre 2012 | di Redazione Ruoteclassiche

FARE LE MG

La MG torna a vivere. Sei anni fa, il marchio - assieme a quello della Rover - era finito nelle mani della cinese Nanjing (Nac). Successivamente era stato acquisito da un altro costruttore cinese, la Shanghai Automobile Industry Corporation (Saic), nata negli anni 40 e conosciuta per aver lanciato sul mercato interno la Shanghai "SH760" destinata a quei piccoli e medi funzionari del partito che non potevano mirare alla più sofisticata e lussuosa "Hongqu". Il 15 aprile scorso, nello storico impianto MG di Longbridge, in Inghilterra, si è celebrata la nascita della MG "6 Fast-Back", primo modello, dopo 16 anni, a uscire da quelle linee di montaggio, naturalmente sotto il cappello dei cinesei della Saic. Da luglio, la vettura - una due volumi e mezzo con motore a 4 cilindri di 1.8 litri da 160 CV - è in vendita in tre livelli di allestimento, con prezzi tra i 17.500 e i 21.400 euro. La Saic è proprietaria anche del marchio Rover, ma non può utilizzarne il nome, per cui è stata costretta a storpiarlo in Roewe; in patria, Roewe è uno dei pochissimi marchi di vetture di pregio.

Condividi
COMMENTI