FATTO APPOSTA PER LE SPORT - Ruoteclassiche
Cerca
Eventi / News
10/02/2005 | di Redazione Ruoteclassiche
FATTO APPOSTA PER LE SPORT
Solo quaranta vetture, ma tutte Sport prodotte fra il 1940 e il 1970. Queste, e non poteva essere altrimenti, le auto ammesse alla rievocazione della gara toscana, disputata 17 volte fra il 1920 (vittoria di Giuseppe Campari su Alfa Romeo) e il 1970 (primo Arturo Merzario, Abarth “2000”, alla media di 132 km/h). Oggi non […]
10/02/2005 | di Redazione Ruoteclassiche

Solo quaranta vetture, ma tutte Sport prodotte fra il 1940 e il 1970. Queste, e non poteva essere altrimenti, le auto ammesse alla rievocazione della gara toscana, disputata 17 volte fra il 1920 (vittoria di Giuseppe Campari su Alfa Romeo) e il 1970 (primo Arturo Merzario, Abarth "2000", alla media di 132 km/h).

Oggi non è più possibile scatenare i cavalli lungo i 66 km del circuito stradale (per questo c'è l'autodromo), pertanto si è passati alla formula regolaristica. Il successo è andato a Fontanella-Malta, su Porsche "356" del 1955, davanti ai fiorentini Menichetti-Sannitu, Alfa Romeo "Giulia Sprint" del 1964, e De Rita-De Vecchis, MG "B".

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Maggio 2024
In copertina sul numero di maggio di Ruoteclassiche un Maggiolino Cabriolet molto particolare. Si tratta di una rarissima versione dotata del kit Okrasa, che la rende davvero molto vivace. Poi il ricordo di Ayrton Senna a 30 anni dalla scomparsa, la Mercedes 190 E 2.3-16, l'Alfa Romeo 6C 2500 Sport carrozzata Turinga, l'intervista al collaudatore delle Lamborghini Valentino Balboni e il Test a test fra due affascinanti coupé come la BMW 3.0 CSL e la Jaguar XJC 4.2
Scopri di più >