News / Regolarità
14 April 2016 | di Alvise-Marco Seno

Franciacorta Historic, vincono Bellini-Tiberti su Fiat 508C

Un percorso ogni anno sempre diverso (Franciacorta, Val d'Iseo e Val Trompia), 54 prove cronometrate e quasi 90 auto di notevole interesse collezionistico. Il bilancio della 9° edizione del Franciacorta Historic 2016 è più che positivo.

Quasi novanta automobili classiche (e tra queste ventitré del periodo anteguerra) hanno animato la nona edizione del Franciacorta Historic, prima prova valida per il Criterium Bresciano Regolarità 2016. La vittoria finale è andata a Bellini-Tiberti su Fiat 508C della Scuderia FM Franciacorta Motori. La coppia di giovani regolaristi ha saputo distinguersi da subito lungo il complesso percorso con 87 prove cronometrate, chiudendo sotto i 3 centesimi di media di ritardo nel computo delle penalità. Al secondo posto Lorenzo e Mario Turelli su Fiat Figini 508 S del 1933 (altro equipaggio portabandiera della FM Franciacorta Motori) e al terzo posto Ezio Salviato e Maria Caterina Moglia della Squadra Corse C.M.A.E. (su Lancia Aprilia berlina del 1939).

Dopo le verifiche tecniche di venerdì 8 aprile a Castrezzato, la sera si è già animata con lo speciale prologo fuori classifica all’Autodromo di Franciacorta "Daniel Bonara" per il 2° Trofeo Centro Porsche Brescia Saottini Auto, organizzato in 38 PC da disputarsi in due sessioni separate. La vittoria è andata a Michele Cibaldi e Andrea Costa con una barchetta Fiat Gilco 1100 Sport del 1948, seguiti da Bertoli-Gamba su Lancia Fulvia Coupé 1.2 del 1966 e Roversi-Bellini con una rara ASA 1000 GT del 1964.

L'indomani la competizione vera e propria, iniziata lungo le strade della Franciacorta attraverso Rovato, Calino, Colombaro e Corte Franca ha permesso alla coppia vincitrice d'iniziare già dalle prime fasi di gara la brillante costruzione della vittoria piazzando ottimi tempi. Al successivo controllo orario di Rodengo Saiano, e dopo un'ulteriore serie di PC all’interno del Ciclodromo, la coppia al comando ha rafforzato l'allungo sugli inseguitori.

Nel pomeriggio le ostilità sono proseguite in salita attraverso Navezze, Brione, San Giovanni e Polaveno: mentre Bellini-Tiberti hanno continuato a fermare i cronometri quasi sempre nei tempi giusti, Salviato/Moglia hanno tentato d'insidiarne il primato e dalle retrovie Turelli-Turelli hanno recuperato con grande impegno fino a concludere in seconda posizione assoluta.

I vincitori hanno ritirato anche il premio riservato alle scuderie: la FM Franciacorta Motori, con ben 13 equipaggi presenti, è risultato il team meglio rappresentato.

Alvise-Marco Seno

Condividi
COMMENTI