Allegati / In edicola
28 marzo 2013 | di Redazione Ruoteclassiche

“Fuoriserie”, terza uscita (1960-61)

Terzo appuntamento in edicola con “Le Fuoriserie”, la nuova raccolta di volumi della collana “Il meglio di Quattroruote”. Sotto la lente, ad aprile, il biennio 1960-61. Gli anni Sessanta, rispetto al decennio precedente, sono portatori di grandi cambiamenti. I carrozzieri, che fino a quel momento avevano tratto una buona parte dei loro guadagni dalla vendita diretta delle loro fuoriserie (approfittando anche della ridotta produzione delle Case automobilistiche), ora si vedono costretti a cambiare rotta.

Ormai la Fiat monopolizza pressoché interamente il mercato, grazie a una gamma di vetture che non si limita più alle sole berline, ma comprende anche versioni speciali di tutti i tipi “Lusso”, “Trasformabile”, “Familiare”, “Granluce”, “Cabriolet”). Anche la Lancia ai suoi modelli base ha aggiunto eleganti coupé e spider, mentre l’Alfa Romeo ha fatto delle sue versioni sportive le punte di diamante della gamma. La nuova clientela dei carrozzieri è diventata di fatto l’industria automobilistica, con cui serve stringere accordi economici sempre più articolati, analoghi a quelli già in atto con i costruttori di vetture sportive.

Il terzo volume de “Le Fuoriserie” (144 pagine a 4,70 euro in più rispetto al prezzo della sola rivista) testimonia questo passaggio che inizia a evidenziarsi proprio tra il 1960 e il 1961.

TAGS fuoriserie
Condividi
COMMENTI