Eventi
24 maggio 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Bergamo Historic GP, l’edizione n. 13 è alle porte

Si svolge sempre l’ultima domenica di maggio - quest'anno il 27 del mese - la rievocazione della storica “Coppa Città di Bergamo”, vinta da Tazio Nuvolari a bordo dell’Alfa Romeo P3 nel lontano 1935.

La suggestiva location di Bergamo Alta rende già di per sé affascinante questa manifestazione, ma sono soprattutto il paddock allestito nella storica Piazza Cittadella e il “Circuito delle Mura”, unico tracciato medievale al mondo rigorosamente chiuso al traffico, a rendere il Bergamo Historic Gran Prix un appuntamento imperdibile, un’esperienza assolutamente da provare anche solo come spettatori. Lo dimostra ogni anno il pubblico distribuito lungo il circuito, mentre l’assenza totale di vetture modrne e le balle di fieno sparpagliate tra una curva e l’altra offrono un vero e proprio set agonistico d’altri tempi.

Le vere protagoniste
Ma il vero spettacolo lo daranno loro, una decina di monoposto, tra cui due Moroni Formula Junior del 1958 e 1959, le anteguerra GP e Sport, come una rara Diatto Targa Florio del 1922, le Amilcar C6, CS e CGSS degli Anni 20, una Maserati 26M del 1928 e una MG K3 del 1933. La categoria GTS invece, porterà in pista numerose Jaguar, una decina di Porsche in rappresentanza di alcuni dei modelli da corsa tra i più rappresentativi della Casa di Stoccarda, che proprio quest’anno festeggia il suo 70° compleanno, diverse Alfa Romeo, da sempre vittoriose, non solo per ricordare il grande Nivola, ma anche la recente tripletta alla Mille Miglia, e poi Ferrari, Lotus e Mercedes. Numerosissime anche le moto da Gran Premio, dalle Gilera del Club di Arcore, alle Rumi che corsero sulle mura negli Anni 50, fino alle Laverda ufficiali da endurance Anni 70 e ad alcune MV Agusta con l’inossidabile campione Carlo Ubbiali.

Mettetevi comodi
Confermata la circolazione in senso orario, proprio come nel 1935: le auto storiche partiranno da Piazza della Cittadella per transitare la porta del Pantano, scendendo poi dalla Boccola percorrendo il lungo rettilineo fino alla chiesa di Sant’Agostino. Una volta affrontate l’impegnativa curva con cambio di pendenza, e subito dopo la salita dell’imponente Viale delle Mura – con tanto di panorama mozzafiato su Bergamo bassa – le vetture si porteranno in prossimità dell'insidiosa chicane della porta San Giacomo, che chiude sull’ultimo rettifilo fino al traguardo. La mattina le auto saranno visibili al pubblico in Piazza della Cittadella, durante la fase di rito della punzonatura. Dalle 14.00 in poi, cominciate a individuare il punto d'osservazione migliore dove appostarvi per seguire la gara: le varie manche, suddivise per categorie, si protrarranno fino alle 18.00.

Non solo rumore
Una manifestazione davvero particolare che cresce di anno in anno grazie all’entusiasmo e alla volontà del bergamasco Simone Tacconi, che può contare anche sull’aiuto di main sponsor importanti quali il concessionario Iperauto Bergamo Jaguar e Land Rover, Caredent e il centro Porsche Bergamo Bonaldi. Lodevole, infine, anche la finalità benefica della giornata a favore della Spazio Autismo Bergamo. Se volete saperne di più, vi invitiamo a visitare il sito internet della manifestazione.

Himara Bottini

Condividi
COMMENTI