Regolarità

Regolarità
17 luglio 2018

Silvretta Classic Rally 2018, percorso e driver da brividi

Se da bambini la mamma vi cospargeva di Piz Buin per non scottarvi la faccia (il marchio esiste ancora, ma è molto meno vintage), prenotatevi per l’anno prossimo a correre (o ammirare) la parata di classiche alle pendici del ghiacciaio.  Marchio di fabbrica. Il “Piz” della iconica crema solare è infatti la cima austriaca nel Gruppo del Silvretta, maestosa cornice montuosa, ogni estate, della tre giorni che chiama a raccolta quasi duecento vetture. Gli scenari sono tra i più belli delle Alpi, con la Silvretta Hochalpen strasse e i suoi 32 tornanti appesi sotto le dighe a dare il colpo mozzafiato.  Un appuntamento da non perdere. Notevolissimo anche il transito dell’Abula Pass verso l’Engadina, e la discesa sui paesi incantanti di Madulain, Zuoz, S-chanf e le loro meravigliose dimore medioevali. E tante altre sorprese. Il Silvretta Classic Rally di Montafon è poco noto agli italiani, che magari  conoscono (perché ci vanno a sciare) Sant Anton o  Davos, sul versante svizzero...
Redazione Ruoteclassiche
Regolarità
12 luglio 2018

Coppa d'Oro delle Dolomiti, una settimana al via

Si sono chiuse  due giorni fa, il 10 luglio, le iscrizioni alla Coppa d'Oro delle Dolomiti, classicissima di regolarità valida come prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi 2018. La competizione, organizzata da AC Belluno in collaborazione con l'Automobile Club d'Italia, si svolge per tradizione nel terzo weekend di luglio, come nelle edizioni storiche della corsa, dal 1947 al 1956, tutte caratterizzate come gare di velocità. La magia di un numero. Curioso che quella di quest'anno ruoti, per ragioni diverse, attorno a uno stesso numero, il 71: sono infatti 71 anni gli anni dalla prima edizione e fino al 1971 (compreso) sono anche le vetture ammesse alla corsa. Due i giorni di competizione sulle "montagne più belle del mondo", dichiarate il 26 giugno 2009 dall'Unesco, Patrimonio Mondiale dell'Umanità: il percorso si snoderà su paesaggi mozzafiato all'interno della Regione Veneto - con diverse variazioni d'altitudine - e il passaggio nella parte alta del Cadore fino a sfiorare il confine con l'Austria,...
Dario Tonani
Regolarità
09 luglio 2018

Stella Alpina, vincono Barcella-Guidotti

La 33ª edizione della Stella Alpina rimarrà negli annali come una delle più difficili che siano mai state disputate. Una lunga cavalcata dolomitica che ha impegnato un’ottantina di equipaggi, anche stranieri, sulle belle strade del Trentino Alto Adige. Poco meno di 500 chilometri. Tra la partenza e l’arrivo dalle rinomate Cantine Ferrari di Trento sono trascorsi due giorni intensi di gara (da venerdì 6 a domenica 8 luglio), sono stati percorsi 450 chilometri e sono stati affrontati 7 passi alpini, tra i quali Pordoi, Campolongo, Gardena, Sella, Fedaia e Valles. La Stella Alpina - sotto l’egida della Scuderia Trentina in collaborazione con i professionisti di Canossa Events – fa parte del circuito “Super Classiche Cup” promosso da Aci Sport e ha messo a dura prova gli specialisti della regolarità con i suoi 99 rilevamenti al centesimo di secondo e i suoi 6 tratti a velocità media. Infatti, sul podio finale, sono saliti i più bravi regolaristi italiani. Al primo posto,...
Luca Gastaldi
Regolarità
28 giugno 2018

Varese Campo dei Fiori, in archivio l'edizione 2018

Himara Bottini
Regolarità
25 giugno 2018

La Leggenda di Bassano 2018: un evento da dieci e lode

Sono passate da poco le 15 di domenica pomeriggio quando Stefano Chiminelli, il presidente del Circolo veneto automoto d'epoca, spegne il microfono e lo posa sul tavolo dopo aver premiato i concorrenti e ringraziato il suo staff: l'emozione gliela si legge negli occhi ed è la stessa che si osserva nei volti degli oltre cento equipaggi che hanno appena concluso la ventiquattresima edizione de La Leggenda di Bassano, lo scorso fine settimana. L'accoglienza. Qualcuno non ce l'ha fatta ad arrivare in fondo (noi compresi), ma non importa. Conta più che altro l'aver vissuto un'esperienza indimenticabile, soprattutto se arrivavi da lontano, perché hai percorso strade che sembrano disegnate apposta per guidare, perché avevi intorno automobili straordinarie, rare, prestigiose sullo sfondo di paesaggi di clamorosa bellezza tra Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, come vi avevamo anticipato la scorsa settimana. E poi il pubblico lungo le strade, che ti salutava e ti applaudiva. Il successo. Non ci sono segreti, solo tanto lavoro dietro...
Carlo Di Giusto
Regolarità
21 giugno 2018

Passione Caracciola 2018, un appuntamento da non perdere

I grandi Passi Alpini, il fascino e l'eleganza di Ginevra, un viaggio che in cinque giorni - da mercoledì 20 a domenica 24 giugno - attraversa la Svizzera da est a ovest. Ecco perché non dovete assolutamente perdervi il Passione Caracciola 2018. Nel cuore della Svizzera. Se siete in Svizzera e vi piacciono i motori d'antan, non avete scuse, buttatevi sulle strade che da Gens portano a St. Moritz: le storiche in gara attraverseranno nell'ordine Interlaken, il celebre Klausenpass (una cronoscalata massacrante, teatro di mille battaglie che videro protagonista il pilota tedesco Rudolph Caracciola a cavallo tra gli anni 20 e 30) e Bad Ragaz. Un nome entrato nella leggenda. Il nome dell'evento, un rally di regolarità per auto storiche tra i più apprezzati nel panorama degli appuntamenti internazionali di settore, rende omaggio a una figura leggendaria dell'automobilismo sportivo, Rudolph Caracciola, pilota da gran premio tra i più in voga del suo tempo. Compagno di squadra, nel 1932, di Nuovalari...
Redazione Ruoteclassiche
Regolarità
18 giugno 2018

La Leggenda di Bassano 2018: ecco perché vale la pena seguirla

Le Dolomiti faranno da cornice questo fine settimana, dal 21 al 24 giugno, alla 24esima edizione de "La Leggenda di Bassano - Trofeo Giannino Marzotto", una gara di regolarità a calendario Asi e Fiva, unica nel suo genere: sono ammesse esclusivamente vetture Sport fino agli anni Sessanta. Che tipo di manifestazione è? Il Circolo veneto automoto d’epoca “Giannino Marzotto” organizza ormai da molti anni questo evento decisamente fuori dagli schemi: vi possono partecipare soltanto le cosiddette Sport-barchetta, per lo più macchine da corsa, spesso con reali trascorsi agonistici. Di anno in anno, inoltre, "La Leggenda" attira numerosi concorrenti stranieri, a conferma della reputazione che questa gara gode anche al di fuori dei nostri confini. Ed è il motivo per cui il parco auto risulta tanto prestigioso. Al pari dello sponsor principale, la Eberhard & Co., partner e Official time keeper, che metterà in palio per l'equipaggio vincitore due orologi "Tazio Nuvolari Solo Tempo". Quali modelli vedremo quest'anno? Cominciamo subito dicendo...
Carlo Di Giusto
Regolarità
15 giugno 2018

Coppa d'Oro delle Dolomiti 2018, paesaggi e auto da sogno

Dal 19 al 22 luglio torna la Coppa d’Oro delle Dolomiti, prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi 2018. Auto ammesse fino al 1971 e iscrizioni online aperte fino al 10 luglio su sul sito internet della manifestazione. Quando. Proprio come una volta - quest'anno ricorrono i settantun'anni dalla prima edizione storica, che si svolse dal 1947 al 1956 - la gara andrà in scena durante il terzo weekend di luglio. Dove. La Coppa d’Oro delle Dolomiti è una competizione con un fascino particolare, conferitole dalla splendida cornice in cui va a inserirsi, ovvero quella dei suggestivi gruppi montuosi delle Alpi orientali. Solo il meglio. Di altissimo livello sia i driver, sia le vetture in gara: ai nastri di partenza sono attesi alcuni tra i migliori regolaristi sulla piazza nazionale ed internazionale, oltre a vere e proprie icone dell'automobilismo storico. Il percorso di gara. Nei due giorni di gara il percorso si snoda in due tappe che attraversano sia la...
Redazione Ruoteclassiche
Regolarità
14 giugno 2018

Trofeo la Dolce Vita, al via 40 storiche tra regolarità e raduni in piazza

Tra auto e cinema, per un omaggio alla storia di entrambi. Dal 15 al 17 giugno torna il “Trofeo la Dolce Vita” per la seconda edizione del Circuito Storico Santa Marinella, con tributo a Guglielmo Marconi. Madrina d'eccezione la principessa Elettra Marconi. Ai nastri di partenza solo il meglio. Quaranta auto immatricolate tra il 1920 e il 1968 parteciperanno alla gara di regolarità percorrendo un circuito che si snoda tra le tappe Santa Severa (zona del Castello), le città di Santa Marinella, Civitavecchia, Tolfa e Bracciano. Il presidente della manifestazione, Daniele Padelletti, annuncia la partecipazione di “autovetture di altissimo livello, nonché di modelli rarissimi appartenuti a personaggi storici del mondo dello spettacolo o della cultura italiana.” Per gli amanti della Vespa. Il Vespa Club Santa Marinella di Giancarlo Fiorucci con una decina di modelli anni Cinquanta, accompagnerà le auto per alcuni tratti del percorso. A fare da cornice all’evento, poi, mostre d’arte fotografica e sfilate di moda ispirate agli anni...
Elisa Latella
Regolarità
13 giugno 2018

La Corsa di Alcide 2018 spiegata in cinque punti

Fabio Loperfido e Alessandro Moretti, sulla loro Fiat Balilla Coupé del 1934, hanno sbancato il montepremi della Corsa di Alcide, la Superclassica di regolarità andata in scena lo scorso weekend. Che cos’è? La Corsa di Alcide è una gara di regolarità classica aperta alle auto storiche antecedenti il 1971. Giunta quest’anno all’VIII° edizione, è iscritta a calendario Aci Sport ed è entrata da subito a far parte del nuovo Trofeo Superclassiche Cup 2018. Perché si chiama così? Tutti penserete a qualche rievocazione storica, o forse vi sarete chiesti chi fosse Alcide. Abbandonate qualsiasi ricerca nel mondo dei motori perché Alcide è il nome del capostipite della famiglia Ancillotti, attiva a Poggibonsi dal 1849 nell’accoglienza e nella ristorazione. Da allora si sono succedute ben sei generazioni di Ancillotti, che hanno sempre portato avanti la memoria di Sandro e Beppe, figli di Alcide. Erano loro, infatti, negli Anni 30, a correre come matti da Poggibonsi all’Argentario per portare il pesce fresco su...
Himara Bottini
Carica altri articoli