Eventi / News / Personaggi
22 novembre 2016 | di Redazione Ruoteclassiche

Grandi collezionisti: l’arte in movimento di Ralph Lauren

Uno sguardo a una delle più belle collezioni di auto storiche esistenti, quella dello stilista di moda statunitense considerato dalla rivista Forbes il 158° uomo più ricco al mondo. E delle sue idee in fatto di automobili.

Le auto classiche possono essere un asset economico decisivo nel patrimonio personale? Se ti chiami Ralph Lauren, la risposta è sì. Il noto stilista newyorchese infatti è proprietario di una delle più belle e affascinanti collezioni di auto storiche al mondo: 70 pezzi pregiatissimi, uno dei quali ha vinto sia il concorso d’eleganza di Villa d’Este (nel 2012) sia il concorso di Pebble Beach (nel 1990). Il mensile economico statunitense Forbes - che ha dedicato un ampio servizio alla collezione – stima che le vetture valgano 300 milioni di dollari e costituiscano la seconda voce per ordine di importanza nel patrimonio di Lauren (valutato 6,2 miliardi), dopo la sua azienda di moda.

Per Lauren le auto d’epoca sono “arte in movimento”. La scelta stessa dei pezzi collezionati ha origine nella sfrenata passione dello stilista per le quattro ruote vintage cominciata nel 1983, quando inaugurò la sua collezione con una Mercedes 280SE 4.5 Convertible del 1971, una Porsche 930 del 1979 e una Mercedes-Benz 300SL Gullwing del 1955. La collezione denota sia una propensione per le vetture anteguerra, sia per il buongusto estetico. A tal punto che il museo parigino del Louvre è arrivato a esporre 17 delle sue auto in una mostra personale del 2011 durata quattro mesi.

Nella Ralph Lauren Car Collection trovano posto due auto da corsa come la Bentley 4 ½ Litre Blower del 1929 che ha corso alla 24 Ore di Le Mans nel 1930, 1932 e 1933, e la Alfa Romeo 8C Mille Miglia del 1938, una delle più veloci vetture prodotte nell’anteguerra. Oltre a queste compaiono una Mercedes Gullwing del 1955, una delle 10 Jaguar D-Type Long Nose mai prodotte, e alcuni pezzi decisamente più moderni come una LaFerrari ibrida entrata a far parte della collezione nel 2015. Ma il pezzo più pregiato è senza dubbio la Bugatti Type 57 del 1938: prodotta in quattro esemplari e ritenuta un capolavoro del design contemporaneo, è una delle due vetture ancora esistenti in ottime condizioni: il suo valore di mercato si aggira sui 50 milioni di dollari. Sempre che Lauren decida di venderla.

Tutto questo bendidio viene gelosamente conservato in un ampio garage in una località segreta della contea di Werchester, vicino a New York. Qui Lauren e i suoi assistenti curano la collezione e lo stesso stilista guida personalmente ognuna delle sue vetture. Oltre a conservarle, Lauren si occupa anche di restaurarle: ha cambiato il colore della livrea della sua Type 59 Grand Prix da azzurro chiaro a nero, e aggiunto tocchi crema alla carrozzeria argentata della Mercedes Gullwing Coupé: “Voglio restaurarle per come idealmente avrebbero dovuto essere ai loro tempi d’oro”, ha affermato lo stilista.

Marco Gentili

Condividi
COMMENTI