I dieci libri “must have” dell’estate 2021 - Ruoteclassiche
News
03 August 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

I dieci libri “must have” dell’estate 2021

Abituati come siamo alla frenesia dell’anno lavorativo e ad avere gli occhi perennemente puntati a uno schermo - piccolo o grande che sia - , con l’arrivo delle vacanze estive non c’è nulla di meglio di un buon libro. Ecco allora dieci volumi (in alcuni casi meglio dire tomi) tra le cui pagine sarà bello perdersi.

Se siete amanti della storia dell’auto, allora dovreste proprio dare un’occhiata alle proposte di lettura che vi presentiamo per l’estate. Si tratta di volumi preziosi e appassionanti che raccontano l’automobile da vari punti di vista come il design, lo sport e il costume.
Ora, scegliete pure l’ombrellone, il tavolino tranquillo o la poltrona di casa, tanto non fa differenza: l’importante è mettersi comodi e godersi la lettura. Buona estate!

Rapiremo Niki Lauda: un giallo a bordo pista. Lo sfondo è la Bologna degli anni 70, ma lo scenario si apre improvvisamente sul Friuli e poi, rapidamente, sul mondo intero. Siamo nel 1976 - per essere precisi - nella stagione della Formula 1 forse più rocambolesca e drammatica di sempre. Un piano perfetto, articolato nel giro di un anno, per rapire il pilota più famoso e chiedere un riscatto capace di far svoltare la vita ai suoi due ideatori: un italiano e un austriaco. Un vero e proprio giallo che si muove tra scommesse illecite, case chiuse, amori sinceri e tradimenti che ha fruttato al suo autore - Carlo Cavicchi - il premio Bancarella Sport 2021.

Rapiremo Niki Lauda, C. Cavicchi, Minerva, 192 pp., 20 €

Il giovane Giorgetto: come si diventa car designer del secolo. La vita di Giorgetto Giugiaro diventa un romanzo. Dalla casa Natale di Garessio al successo come designer prima presso Bertone e poi per Ghia fino alla fondazione, nel 1968 con Aldo Mantovani, della SIRP, divenuta poi Italdesign. Un’insolita e affascinante biografia romanzata del designer del secolo, sceneggiata come un film e ricostruita grazie a documenti in gran parte inediti dal bravissimo Giosué Boetto Cohen.

Il giovane Giorgetto: come si diventa il car designer del secolo, G. Boetto Cohen, Libreria ASI, 312 pp., 24 €

Belli e dannati: l’anima di un’epoca. Jochen e Nina che non vuole soffrire, Jacky e Catherine e la notte insonne prima della gara decisiva. Audetto al capezzale di Lauda, col Commendator Ferrari che gli ordina di abbandonare l’austriaco che forse non ce la farà per andare a ingaggiare Fittipaldi. Passione e cinismo, sogno e terrore, amore e morte. Donne che chiedono un futuro e uomini che un domani non ce l’hanno. Luca Dal Monte racconta il lato privato delle corse, di quegli uomini belli e dannati che sfidavano la morte e di quelle donne che li hanno amati per ricordare che dietro il Circus ci sono prima di tutto persone e sentimenti.

Belli e dannati, L. Dal Monte, Giunti Editore, 280 pp., 24 €

Le corse della Dolce Vita: sognare a bordo pista. Il dopoguerra portò con sé una ventata di rinnovamento e di riscossa: quel boom economico ma anche di genio, inventiva e gusto per il bello travolse anche il mondo dell’automobile, rendendola protagonista - se non simbolo - della rinascita del Paese. La capacità di sognare e di raggiungere nuovi e inaspettati traguardi arrivò anche a bordo pista travolgendo costruttori, piloti, sportivi e il jet set che ruotava intorno al mondo dell’automobilismo. Un racconto di velocità, di tragici destini, di sfide misteriose, di libertà, di glamour e di competizioni raccontato dall’autore Danilo Castellarin e accompagnato da una selezione di fotografie d’epoca.

Le corse della dolce vita, D. Castellarin, Giorgio Nada Editore, 282 pp., 28 €

Sauro Mingarelli – Il rosso: il meccanico e il Drake. È una storia di quelle che - a raccontarle oggi - profumano davvero di un tempo irripetibile. Comincia tutto con una telefonata inattesa, nel 1963. A un capo del telefono una voce che annuncia: “Il Commendatore vi vuole parlare e conoscere”. All’altro c’è Sauro Mingarelli, che aveva appena soccorso in maniera fortuita la Lancia Flaminia di Eugenio Dragoni, il direttore sportivo della Ferrari. Comincia così l’avventura di Mingarelli, detto “Il rosso”, e di Luciano Rizzoli, soci di un’autofficina bolognese destinata a diventare un punto di riferimento per i proprietari delle vetture del Cavallino. Un racconto di automobili, certo, ma anche di amicizia con gli uomini di Maranello e coi piloti, primo tra tutti Clay Regazzoni.

Sauro Mingarelli “Il rosso”, F. Amante - L. Basalù, Giorgio Nada Editore, 168 pp., 28 €

Lancia Delta Gruppo A, Vol.1: il fattore Delta. Se c’è una vettura che non ha bisogno di presentazioni è proprio la Lancia Delta. Il volume ripercorre dettagliatamente le imprese sportive dell’icona dell’automobilismo anni ottanta (46 successi nelle sue quattro versioni), partendo dalla Delta 4WD del Rally di Montecarlo 1987. A corredo dell’opera schede tecniche, foto e l’elenco di tutte le Lancia Delta Gruppo A ufficiali dal 1987 al 1993.

Lancia Delta Gruppo A (vol. 1), S. Remondino - S. Limone, Ed. ASI Service, 272 pp., 49 €

Cars & Curves Vol.2: a caccia di curve. Dopo il volume 1, pubblicato per i settant’anni del marchio Porsche, Stefan Bogner torna alla carica con un nuovo volume dedicato alle sportive di Zuffenhausen. Modelli rarissimi e ricercati come la 908, 962, 718 Spyder e la Carrera Abarth vengono fotografati in maniera dinamica nel loro habitat naturale: le strade più belle del mondo. Il volume è disponibile solo in tedesco e in inglese, ma la scelta iconografica parla più dei testi.

Cars & Curves Vol. 2, S. Bogner - B. Winter, Delius Klasing, 432 pp., 49,90€

Pininfarina storia di un mito: una favola italiana. C’era una volta una zia, vedova e senza figli, che regalò la ragguardevole cifra di un milione di lire a un nipote che aveva dimostrato doti straordinarie lavorando con il fratello maggiore. Questa favola contemporanea - o quasi - altro non è che l’inizio della grande avventura di Giovanni Battista “Pinin” Farina, che grazie a quel milione si mise in proprio divenendo così un artista del car design riconosciuto in tutto il mondo. Il volume, prodigo di fotografie dell’attività e delle più belle creature della Pininfarina, ripercorre i fasti dell’atelier dagli anni 30 ai giorni nostri.

Pininfarina Storia di un mito, D. Buzzonetti, Ed. Artioli 1899, 319 pp., 55 €

MAC – La Fondazione Gino Macaluso per l’auto storica: una vita da campione. Asso del rally, amante delle auto storiche, grande imprenditore, architetto, rallyista, vertice del mondo automotive e gentiluomo. Gino Macaluso è stato tutto questo e molto di più. A dieci anni dalla sua scomparsa, lo ricordano scritti di amici illustri e familiari con un ricco corredo di immagini. Un volume davvero imperdibile.

MAC - La Fondazione Gino Macaluso per l’auto storica, M. Mailander Macaluso - S. Macaluso, S. Remondino, M. Payne, Rizzoli, 252 pp., 75 €

Ultimate Collector Cars: antologia della bellezza. Un doppio volume, realizzato con la cura a cui l’editore tedesco Taschen ci ha sempre abituati, che passa in rassegna cento tra le più affascinanti auto di tutti i tempi per raccontare un’avvincente storia di design, di automobilismo e sforzo ingegneristico. Tra scatti straordinari e interviste a personaggi del calibro di Fred Simeone, Sandra Button, John Collins e Shelby Myers, l’opera è una vera e propria antologia della bellezza a quattro ruote rivolta sia ai collezionisti più esperti sia agli appassionati di design automobilistico.

Ultimate Collector Cars, C. Fiell - P. Fiell, Taschen, 624 pp., 200 €

Testo di Francesco Mosconi

Condividi
COMMENTI