News
08 settembre 2010 | di Redazione Ruoteclassiche

IL BISCIONE TORNA IN VETTA

Per festeggiare il centenario dell'Alfa Romeo, il club Aroc Alfissima ha organizzato un evento unico e originale. Ha deciso di tornare in un luogo storico per i cultori del marchio, là dove la Casa madre ambientò le campagne per la presentazione della gamma '82, della gamma '83 e il video promozionale "Progetto Alfa 90'" per il lancio della vettura nel 1984.

All'epoca uno stemma del diametro di 60 metri venne dipinto sul piazzale dell'altiporto di Courchevel, sulle Alpi francesi (foto piccola). Furono necessarie sei tonnellate di vernice e quattro giorni di lavoro. A distanza di quasi trent'anni, i soci del sodalizio sono tornati lassù con un nuovo stemma stampato su un telo di 400 metri quadrati e le Alfa più rappresentative: dalla "Matta" fino alle "Alfa 75" passando per "Giulia" e derivate, "Alfetta" berlina e "GT", "Giulietta", "Alfasud", "Alfa 33", "Alfa 90", "Spider", "Arna" e veicoli commerciali "F12".

Un'idea nata un anno fa e fortemente voluta per rievocare l'ultimo periodo in cui l'Alfa riusciva ancora a dimostrare la sua eccellenza attraverso vetture con una meccanica sempre all'altezza della tradizione che ha generato il mito dell'"auto di famiglia che vince le corse".

Condividi
COMMENTI